rotate-mobile
Cronaca

Bloccati con un chilo di marijuana

BRINDISI – Ieri mattina due brindisini già noti Domenico Solazzo, 35 anni, e Michele Patronelli, 31 anni, sono stati arrestati da personale della Squadra Mobile del capoluogo al rione S.Angelo, perchè trovati in possesso di un chilo di marijuana.

BRINDISI - Arrivano ancora risposte positive da parte delle forze dell'ordine del capoluogo in fatto di lotta e prevenzione di crimini e traffici illeciti di sostanze stupefacenti. Ieri mattina due brindisini già noti Domenico Solazzo, 35 anni, e Michele Patronelli, 31 anni, sono stati arrestati perchè trovati in possesso di un chilo di marijuana suddivisa in quattro panetti confezionati sottovuoto. Si ritiene, pronta per essere ceduta.

L'arresto è stato operato dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Brindisi, agli ordini del vicequestore Alberto Somma, a conclusione di un'attenta e serrata attività investigativa messa in atto, su disposizione del questore Roberto Gentile, con controlli su strada e perquisizioni domiciliari e personali a carico di gente sospetta o già nota.

I due finiti in manette sono stati sorpresi, all'esito di un'attività di osservazione e appostamento, nei pressi di un condominio del quartiere Sant'Angelo, dove, in precedenza erano stati notati movimenti sospetti da parte di alcuni giovani. Ieri l'intervento. Ai due è stato intimato l'alt da parte di alcune pattuglie della polizia ma la risposta è stata la fuga. Inutilmente.

Sono stati bloccati e perquisiti dopo pochi secondi. La droga era nascosta sotto al giubbotto, era appena stata prelevata da un garage. Per Solazzo e Patronelli è scattato l'arresto per detenzione illegale al fine di spaccio di sostanza stupefacente. I due, su disposizione del pm di turno Raffaele Casto, sono stati rinchiusi nel carcere di Brindisi.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati con un chilo di marijuana

BrindisiReport è in caricamento