rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Qualche proposta per via Sicilia

BRINDISI - A proposito della pericolosità di via Sicilia teatro anche ieri di un incidente documentato dal nostro giornale, riceviamo e pubblichiamo la nota che ci ha inviato un nostro lettore.

BRINDISI - A proposito della pericolosità di via Sicilia al quartiere Commenda di Brindisi, teatro anche ieri di un incidente documentato dal nostro giornale, riceviamo e pubblichiamo la nota che ci ha inviato un nostro lettore, con alcune proposte m per mettere in sicurezza quella strada.

Ho letto su Brindisireport dell'ennesimo incidente accaduto in via Sicilia. Non voglio annoiarvi con liste di episodi analoghi che hanno interessato miei famigliari e amici carissimi, di cui uno alcuni anni fa ha perso la vita, ma vorrei sollecitare la nostra Amministrazione Comunale ad adottare dei provvedimenti definitivi su questa arteria che defininire pericolosa è il minimo.

Non sono un tecnico, nè ritengo di avere capacità particolari in temi di sicurezza stradale ma ci provo:

1) Limite di velocità di 30 km/h con frequente uso dell'autovelox. Vedere sfrecciare i veicoli in prossimità della Parrocchia S.Vito, provenienti dal rondò di via Tirolo, è allucinante.

2) Installazione di rallentatori un poco più efficaci di quelli in gomma attualmente in giro.

3) Rimozione coatta dei veicoli, parcheggiati in difformità dal codice stradale in corrispondenza degli incroci, che limitano la visibilità di chi si immette dalle traverse su via Sicilia.

4) Riduzione del numero degli attraversamenti pedonali, ma segnalazione chiara della loro presenza e sorveglianza più frequente da parte della Polizia Municipale. Meglio un minor numero di strisce pedonali, ma che si notino e vengano rispettate.

5) Controlli più frequenti lungo questa via dei veicoli in transito: il numero di auto e moto sprovvisti di assicurazione e senza regolare collaudo è in impressionante aumento, seppure questo sia un fenomeno generale e non ha relazione univoca con le problematiche delll'arteria in questione.

Approfitto per segnalare che anche Viale Aldo Moro sempre più spesso si trasforma in una pista di formula uno, spesso da parte anche di mezzi pubblici e che avrebbe pertanto bisogno, come via Sicilia, di maggiori attenzioni.Cordiali saluti. (dott. Rosario Camilleri).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualche proposta per via Sicilia

BrindisiReport è in caricamento