menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinò una ragazza alla fermata dell'autobus: individuato e arrestato

Ai domiciliari per 20 euro con l’accusa di rapina. Si tratta del brindisino Giuseppe Ostuni 48 anni, già noto alle forze dell’ordine. E’ stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Brindisi su indagini condotte dai carabinieri

BRINDISI – Ai domiciliari per 20 euro con l’accusa di rapina. Si tratta del brindisino Giuseppe Ostuni 48 anni, già noto alle forze dell’ordine. E’ stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Brindisi all’esito delle indagini condotte dai carabinieri.

I fatti di cui è accusato si sono verificati il 7 febbraio scorso davanti a una fermata dell’autobus. La vittima è una ragazza del posto: secondo quanto ricostruito, Ostuni le si avvicinò e dopo averla strattonata e minacciata la bloccò sfilandole i soldi da una tasca. Per poi fuggire a piedi. Tutto a volto scoperto e sotto gli occhi di alcuni testimoni.

Furono chiamati i carabinieri che si misero subito a lavoro. Fondamentale per l’individuazione del malfattore sono state le testimonianze di chi ha assistito alla scena e la profonda conoscenza del territorio da parte degli uomini dell’Arma. La descrizione del rapinatore fu subito associata a volti già conosciuti, il riconoscimento da parte dei testimoni ha permesso di chiudere il cerchio intorno al 48enne finito ai domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento