Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Azzerato il rischio di esplosione: dissolto l'idrogeno, nave in porto

Riportato a zero il livello di esplosività a bordo della nave che, nella giornata di martedì scorso, era stata fatta uscire dal porto di Brindisi per la presenza di atmosfera esplosiva di idrogeno nelle stive

BRINDISI - Riportato a zero il livello di esplosività a bordo della nave che, nella giornata di martedì scorso, era stata fatta uscire dal porto di Brindisi per la presenza di atmosfera esplosiva di idrogeno nelle stive. Le operazioni di messa in sicurezza - condotte dai vigili del fuoco e dal personale della Capitaneria di Porto di Brindisi al comando del capitano di vascello Salvatore Minervino, si sono protratte fino alla mattinata odierna, quando il livello di esplosività (Lel) a bordo della nave è stato riportato stabilmente al valore 0, e si sono concluse con il rientro e l’ormeggio della nave in porto alle ore 8 di stamane.

L'abbassamento dei valori di interesse si è raggiunto anche grazie all’aperura delle stive in rada nel primo pomeriggio di ieri, resasi necessaria per l'aumento della temperatura interna (passata dai 40 ai 43-44 gradi centigradi), ed al fine di agevolare l’aerazione delle stesse. La Capitaneria in una nota rimarca "il prezioso apporto tecnico fornito dal consulente chimico del Porto di Brindisi, Mario Oriolo, che ha provveduto al costante monitoraggio dei valori di gas a bordo della nave, e che, ad emergenza rientrata, ha rilasciato il Certificato di non pericolosità per la permanenza della nave all’ormeggio e all’apertura delle stive". La nave sta regolarmente eseguendo le operazioni di consegna del carico in banchina.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzerato il rischio di esplosione: dissolto l'idrogeno, nave in porto

BrindisiReport è in caricamento