menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Risocializzazione e la rieducazione dei detenuti", donati libri al carcere di Brindisi

Il Rotaract a sostegno della casa circondariale per la rieducazione dei detenuti: donati 500 libri nuovi al carcere di Brindisi

BRINDISI - Nella mattinata di sabato 18 marzo sono stati consegnati 500 libri alla casa circondariale di Brindisi per la risocializzazione e la rieducazione dei detenuti. L'evento, organizzato dal Rotaract Club, si è svolto alla presenza della direttrice Anna Maria Dello Preite che ha ricevuto dai due presidenti Giorgia Quarta e Domenico Giordano (Brindisi e Ceglie Messapica) il ricavato ottenuto grazie anche al sostegno dei club Rotary.

Continua dunque l'operato del Rotaract Club Brindisi sul territorio; braccio Under 30 del Rotary International, si occupa di sensibilizzare, informare e sostenere la società. Questa volta le ragazze del Club hanno appoggiato il service nazionale “Sulla scia delle ali della libertà” nato con lo scopo di diffondere, attraverso la diffusione di libri di vario , la cultura nelle case circondariali di tutta Italia.

Sulla scia delle ali della libertà prende spunto, infatti, dal famoso film “Le ali della libertà” di Frank Darabont, nel quale attraverso il contribuito di materiale scolastico i detenuti del Maine hanno la possibilità di ottenere il diploma. “L'educazione è il mezzo più efficace per la rieducazione e la risocializzazione. - ha dichiarato il Presidente del Club- Gran parte del nostro anno sociale è stato dedicato alla promozione della cultura e dell'istruzione sotto varie forme. Per questo abbiamo ritenuto doveroso appoggiare questo service nazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento