menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

Si tratta di un 54enne di Fasano. Cadavere ritrovato dai carabinieri e recuperato dai vigili del fuoco. Al vaglio l'ipotesi del suicidio

SAVELLETRI (Fasano) - I vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere di un 54enne di Fasano ritrovato nel primo pomeriggio di oggi (martedì 18 febbraio) sugli scogli, in località Savelletri, marina di Fasano. Il corpo privo di vita è stato scoperto intorno alle ore 14,35 da una pattuglia di carabinieri della locale compagnia, mentre erano in corso ricerche della vittima, a seguito di denuncia di scomparsa presentata dalla moglie. 

Ritrovamento cadavere a Savelletri 2-2

Parcheggiata nei pressi della litoranea che collega Savelletri a Torre Canne, a pochi metri da uno stabilimento ittico, i militari hanno individuato la macchina del 54enne. Poi hanno ritrovato il corpo, incastrato fra gli scogli. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, due pattuglie della Capitaneria di porto di Brindisi (una partita dall’ufficio marittimo di Savelletri, l’altra, con a bordo il comandante Giovanni Canu, dalla sede di Brindisi) e il personale del 118. Allertati anche i sommozzatori dei vigili del fuoco in servizio a Bari, ma non è stato necessario il loro intervento per il recupero della salma. 

Ritrovamento cadavere a Savelletri 3-3

Da quanto appurato tramite ispezione cadaverica, il decesso è avvenuto per annegamento. La salma, come disposto dal pm di turno del tribunale di Brindisi, è stata restituita alla famiglia. Stando a una serie di elementi raccolti dai carabinieri, si propende per l'ipotesi del suicidio- 

Articolo aggiornato alle ore 18.02 del 18 febbraio 2020

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento