menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le prime tre azioni di Rossi: “Decoro urbano, piano della sosta e taglio ai ticket sportivi”

Il sindaco: “Quartieri in condizioni pessime, sosta gratis dalle 14 alle 16 e riduzione dei costi per l’uso delle palestre”. In Giunta quattro donne, niente staff

BRINDISI -  Tre obiettivi da raggiungere, subito dopo la proclamazione a sindaco di Brindisi, per restituire la città a chi la vive. Sull’agenda di Riccardo Rossi, in rosso sono stati cerchiati: decoro urbano con un’azione straordinaria nei quartieri, piano della sosta con il ripristino del parcheggio gratis dalle 14 alle 16 e ticket sportivi con taglio dei costi per l’uso degli impianti di proprietà del Comune.

rossi riunione brindisi bene comune-2

Le prime azioni

Il primo cittadino ha le idee chiare. Chiarissime. Aspetta la proclamazione per mettersi al lavoro e nel frattempo sta componendo la squadra di governo, con tessere che – a quanto pare – non arriveranno dai partiti della coalizione di centrosinistra, risultata vincitrice al ballottaggio di domenica 24 giugno. Il puzzle della Giunta è nelle mani del sindaco. Rossi conta di chiudere il cerchio a stretto giro, in modo tale da mettere in moto la macchina dell’Amministrazione entro la settimana prossima.

Il decoro urbano

“Da fare c’è molto”, dice alla vigilia della cerimonia di venerdì prossimo quando indosserà la fascia Tricolore. Ieri sera c'è stata la prima riunione con i "suoi" nella sede di Brindisi Bene Comune, dove ha vissuto l'emozione della vittoria elettorale. “Aspetto le 17 di dopodomani con una certa scaramanzia”, prosegue con un sorriso, facendo riferimento al quel 17. “Subito dopo avvieremo un’azione straordinaria in grado di restituire dignità ai quartieri, dove il verde è stato lasciato all’incuria e le diverse strade sono al buio”.

L’obiettivo decoro urbano, quindi, è il primo della lista degli interventi e prevede la programmazione di interventi definiti in stretta collaborazione tra le società partecipate Multiservizi per la parte del verde, Energeko per quel che attiene all’illuminazione ed Ecotecnica per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti”. Non è escluso che accanto ai lavoratori delle società in cui il Comune è socio unico, possano esserci l’innesto di un certo numero di disoccupati, selezioni attraverso il bando per il reddito di inclusione.

PARCHEGGI STRISCE BLU-2

Il piano parcheggi

Il primo cittadino intende rivedere il piano della sosta lasciato in eredità dalla gestione commissariale. “Così come avevamo anticipato nel periodo della campagna elettorale, ripristineremo la fascia di sosta senza pagamento nelle prime ore del pomeriggio, dalle 14 alle 16”. La correzione all’attuale organizzazione dei parcheggi riguarda anche l’eliminazione del ticket nei giorni pre festivi sino alle 24. Il pagamento, in altri termini, sarà chiesto fino alle 20.

I ticket sportivi

La terza azione dell’Amministrazione Rossi da realizzare nell’immediato riguarda il taglio dei costi per l’uso delle palestre e degli altri impianti sportivi di proprietà del Comune di Brindisi: “E’ un impegno preso con i cittadini che intendiamo rispettare subito”. La sforbiciata dovrebbe permettere una riduzione dei costi che gravano sulle società di piccole dimensioni e sulle associazioni.

A Palazzo di città, intanto, è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’assegnazione degli impianti per lo svolgimento di allenamenti  e manifestazioni. Le domande dovranno pervenire entro il 31 luglio prossimo presso l’Archivio dell’Amministrazione comunale, corredata da marca da bollo di 16 euro.

La sala giunta di Brindisi-2

Donne in Giunta, staff cancellato

“Sono i primi passa necessari per dare l’impronta al programma che attueremo con la Giunta”. Il sindaco è in attesa di avere risposte da un gruppo di professionisti contattati per gli incarichi assessorili. “Brindisi ha bisogno di un esecutivo di qualità”, ripete. “Quindi in Giunta solo professionisti”. Confermato il numero di nove assessori, il primo cittadino intende dare una pennellata di rosa, non solo per rispettare le quote rose imposte dalla legge. “Il rapporto che intendiamo avere, è di parità”. Almeno quattro, quindi, le rappresentanti del gentil sesso nella squadra di governo con Riccardo Rossi sindaco. Non è previsto lo staff che fa caratterizzato negli anni passati l’insediamento del sindaco. Con polemiche annesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento