menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Rubata tenda parasole da locale, ripresi gli autori: sono bambini

Lo sconcerto di un commerciante brindisino. Il sospetto è che siano stati usati minorenni proprio per la presenza di videocamere

BRINDISI – Che a Brindisi (ma anche altrove) ormai si rubi di tutto si sa, ma quando questi questi gesti vengono compiuti da bambini il sapore che lasciano è diverso. Alla rabbia si aggiunge la tristezza, la delusione. Nei giorni scorsi due bambini di non più di dieci anni hanno rubato una tenda parasole in alluminio dal retro di un locale commerciale. Il gesto è stato ripreso interamente dalle telecamere dell’esercizio. La tenda, lunga 4 metri, doveva essere ancora montata, ed era appoggiata su un muro. I baby ladri hanno faticato non poco per trascinarla altrove. 

Il gesto è stato raccontato su Facebook dalla stessa vittima, sconvolta per l’età degli autori che con ogni probabilità nemmeno si sono resi conto di quello che stavano combinando. Il titolare del locale in questione, a giudicare da come si sono svolti i fatti sotto gli occhi elettronici, sostiene che quei bambini non hanno agito di loro iniziativa, magari per mettere a segno una bravata, ma che dietro di loro possa esserci la regia di adulti. In ogni caso si tratta di un gesto che non ha giustificazioni.

“Il valore della tenda era di 400 euro per me, mentre il valore di ciò che avete commesso va ben oltre al valore dei soldi, perché avete insegnato ai vostri figli e nipoti che la vita è questa e che le cose si conquistano in quel barbaro modo ovvero rubandole, approfittando del prossimo”, scrive la vittima su Facebook.

“Ma vi rendete conto di quello che avete fatto commettere a due minorenni? Io a differenza vostra non pubblico nemmeno le foto dei minori, anche se potrei farlo con il volto oscurato. Semplicemente perché a differenza vostra io ho troppo rispetto per i bambini. Perché mi sento di essere un genitore responsabile e tutore dei miei figli, non aguzzino come lo siete stati e lo sarete voi per i vostri figli e per il loro futuro che sembra essere già segnato grazie a voi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Emergenza Covid-19

    Vaccini per la fascia 70-79 anni: Puglia fanalino di coda

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento