menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Melli di sera

L'ospedale Melli di sera

Furto nella chiesa dell'ospedale

SAN PIETRO VERNOTICO – Pochissimi euro, forse nemmeno dieci. È questo il bottino di uno dei furti più carichi di immoralità compiuti negli ultimi tempi.

SAN PIETRO VERNOTICO - Pochissimi euro, forse nemmeno dieci. È questo il bottino di uno dei furti più carichi di immoralità compiuti negli ultimi tempi nei paesi del Brindisino: questa sera è stata scassinata e svuotata la cassettina delle offerte della cappella dell'ospedale Melli di San Pietro Vernotico, situata al primo piano del nosocomio nell'ex reparto di medicina.

Ad accorgersi del furto sacrilego le guardie giurate che si occupano della sorveglianza all'interno dell'ospedale e dell'apertura e della chiusura del tempietto sacro, frequentato ormai da pochissimi fedeli. Questa sera quando una guardia particolare giurata si è recata al primo piano nel reparto che un tempo ospitava Medicina e che ora è solo un ammasso di camere vuote in fase di ristrutturazione, dove c'è solo la chiesetta, per chiudere l'ingresso a chiave, ha trovato la cassettina delle offerte scassinata e vuota.

Sul posto si è recata una pattuglia dei carabinieri della locale stazione che non ha potuto fare altro che eseguire il sopralluogo di rito. Non è la prima volta che la cappella viene saccheggiata, i ladri sanno che possono agire indisturbati, i reparti ormai sono quasi tutti vuoti e nessuno ha le telecamere. Qualche tempo fa è stato anche rubato un computer nuovo di zecca dal reparto di pneumologia. Non sempre i furti vengono denunciati.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento