rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca San Donaci

Sorpreso dopo aver tagliato legna da ulivi secolari fugge, arrestato

Sorpreso con un carico di legna appena tagliata da quattro alberi di ulivo secolari, arrestato un 61enne di San Donaci, Nicola Cellozzi, è accusato di furto aggravato

Sorpreso con un carico di legna appena tagliata da quattro alberi di ulivo secolari, arrestato un 61enne di San Donaci, Nicola Cellozzi, è accusato di furto aggravato. L'uomo è stato scoperto dai carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Francesco Lazzari, durante un normale giro di pattugliamento delle campagne. I militari lo hanno sorpreso mentre si allontanava dai quattro alberi deturpati a bordo della sua auto munita di un carrello carico di legna. Alla vista dei carabinieri ha tentato di fuggire ma è stato inseguito e bloccato nei pressi della sua abitazione. Lì è stata trovata altra legna da ardere per un peso complessivo di cinque quintali. Nicola Cellozzi, dopo le formalità di rito è stato posto ai domiciliari.

Nuovo arresto, invece, per il 51enne di Alberobello ma residente in una struttura di Ostuni, Giovanni Convertino, già finito in cella nei giorni scorsi per tentata rapina ed evasione. Questa volta è accusato di lesioni personali ed evasione. L’arresto nei suoi confronti è stato eseguito su provvedimento emesso dal tribunale di Brindisi, alla luce di un'attività investigativa che ha accertato che il 28 agosto scorso il 53ennne, mentre era in regime di arresti domiciliari, ha evaso e ha aggredito con un bastone un ospite della struttura dove alloggia con cui aveva avuto un litigio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso dopo aver tagliato legna da ulivi secolari fugge, arrestato

BrindisiReport è in caricamento