rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca San Vito dei Normanni

Salto acrobatico con la corda, San Vito dei Normanni ospita la "coppa latina".

Giovani atleti provenienti da Spagna, Portogallo e Italia, si sono contesa, venerdì e sabato scorsi, nel palazzetto dello sport "Pala Macchitella" di San Vito dei Normanni, la "coppa latina di robe skipping" unico appuntamento in Italia di una competizione internazionale alla sua seconda edizione

SAN VITO DEI NORMANNI – Giovani atleti provenienti da Spagna, Portogallo e Italia, si sono contesa, venerdì e sabato scorsi (4 e 5 luglio), nel palazzetto dello sport “Pala Macchitella” di San Vito dei Normanni, la “coppa latina di robe skipping” (salto con la corda acrobatico e di velocità a tempo di musica), unico appuntamento in Italia di una competizione internazionale alla sua seconda edizione (la prima si è svolta in Portogallo nel 2013).

L'evento, patrocinato dal comune di San Vito Dei Normanni, che ha fornito vitto e alloggio ai giovani ospiti stranieri, è stato organizzato dalle associazioni sportive Erso (European Rope Skipping Organization)?, Fisac (Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici) unitamente al “San Vito Rope Skipping Club”, prima squadra performance in Italia, formata da bambini e ragazzi dai 7 ai 18 anni di età.

I giovani atleti sanvitesi si sono confrontati in prove singole e di gruppo di “speed” (velocità sui 30 secondi e sui tre minuti) e “freestyle” (coreografie acrobatiche a ritmo di musica) con i loro competitori stranieri (c'erano 27 spagnoli e 18 portoghesi) proprio nella città che li ha visti nascere. Ed è stata questa la soddisfazione più grande per gli appassionati di questo nuovo sport nato da un semplice gioco 30 anni fa in America e diventato ora una vera e propria attività a livello agonistico e di cui la squadra performance di San Vito Dei Normanni porta il nome italiano.un momento della manifestazione-3

Al termine delle competizioni sono stati conseguiti risultati importanti tra gare individuali e di gruppo. L'Italia si è aggiudicati 6 primi posti (Oro) 9 secondi posti (argento) e 2 terzi posti (bronzo). Il Portogallo, invece, 4 primi posti (Oro) 1 secondo posto (argento) e 4 terzi posti (bronzo), la Spagna, infine, 3 terzi posti (bronzo).

Iniziato in un cortile nel lontano 2007 come un semplice gioco, su iniziativa di due cuginetti americani Jonah e Daphne residenti per qualche tempo nel Brindisino (uno dei due figlio di un americano che lavorava alla base Nato), il salto alla corda ed il “double dutch” (due partner girano due lunghe corde in senso contrario fra di loro e minimo uno skipper salta), hanno nel tempo attirato un numero sempre maggiore di bambini e ragazzi di tutte le età tanto da dare vita a una vera e propria associazione sportiva sempre più importante sul territorio.

In ordine di tempo, il San Vito rope skipping club, ha partecipato al campionato europeo tenutosi in Portogallo nel 2012, alla prima edizione della coppa Latina svoltasi sempre in Portogallo nel 2013, non ultima la partecipazione nel marzo 2012 durante le fasi finali della Final Four di Basket tenutesi a Bari, oltre alle numerose competizioni ed esibizioni che li ha visti viaggiare tanto in Puglia ed anche fuori dai confini regionali, esibendosi anche a Napoli, Rimini e Stoccarda ed altri eventi che nell’arco di questi sette anni hanno visto impegnati questi fantastici ragazzi che, con impegno, eleganza , vivacità ed entusiasmo portano avanti il loro obiettivo, cioè quello di far conoscere e far crescere questo sport in Italia.

Ma gli impegni sportivi per la giovane squadra sanvitese non sono finiti: già da questa mattina (domenica 6 luglio) gli atleti del San Vito rope skipping hanno ripreso gli allenamenti per preparare uno show da presentare il 21 luglio a Roma nell'ambito delle selezioni del "Got talent italian 2014". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salto acrobatico con la corda, San Vito dei Normanni ospita la "coppa latina".

BrindisiReport è in caricamento