Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Marco Pacuvio

Scatena il finimondo nel cuore della movida: brindisino in manette

Un brindisino di 33 anni, M. P., ha seminato lo scompilgio la scorsa notte in via Marco Pacuvio, alle spalle del Nuovo teatro Verdi. Intorno alle ore 4, nei pressi di alcuni locali notturni, l'uomo ha cominciata a dare un escandescenze, danneggiando diverse auto e importunando gli avventori degli stessi locali. Qualcuno di questi ha subito chiesto l'intervento dell'forze dell'ordine

BRINDISI – Un brindisino di 33 anni, M. P., ha seminato lo scompiglio la scorsa notte in via Marco Pacuvio, alle spalle del Nuovo teatro Verdi. Intorno alle ore 4, nei pressi di alcuni locali notturni, l’uomo ha cominciata a dare un escandescenze, danneggiando diverse auto e importunando gli avventori dei pub Qualcuno di questi ha subito chiesto l’intervento dell’forze dell’ordine. Sul posto si è recata nel giro di pochi minuti una pattuglia di poliziotti della sezione Volanti al comando del vicequestore Alberto D’Alessandro.

Ma gli agenti, non riuscendo a riportare il 33enne alla calma, hanno dovuto chiedere ausilio ai carabinieri. Per nulla intimorito dall’arrivo della gazzella, M.P. ha aggredito anche i militari. Alla fine, due carabinieri e un poliziotto sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari per ferite di poco conto. M.P. invece è stato condotto in questure. Da qui, di concerto con il pm di turno, è stato riaccompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, con le accuse di resistenza, violenza, lesioni e danneggiamento.

Non è la prima volta che la movida notturna degenera nel caos nei pressi del teatro Verdi. Come riportato in precedenti articoli, infatti, i residenti del posto hanno spesso manifestato il loro forte disappunto per i comportamenti molesti di alcuni incivili offuscati dall’alcol. La gente invoca maggiori controlli in questo scorcio di centro storico, per porre un argine ai vandali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatena il finimondo nel cuore della movida: brindisino in manette

BrindisiReport è in caricamento