Cronaca Via Irpinia

Scontro fra due auto in città: madre e figlio finiscono addosso al semaforo

L'impatto con cassonetto e col palo di sostegno di un semaforo è stato violento. Ma fortunatamente non hanno riportato gravi ferite madre e figlio coinvolti in un incidente verificatosi intorno alle ore 8,30 di oggi (7 febbraio) all'incrocio fra via Sicilia e via Irpinia, al rione Commenda. I due si trovavano a bordo di una Renault Scenic, scontratasi con un furgoncino Doblò

BRINDISI – L’impatto con cassonetto e col palo di sostegno di un semaforo è stato violento. Ma fortunatamente non hanno riportato gravi ferite madre e figlio coinvolti in un incidente verificatosi intorno alle ore 8,30 di oggi (7 febbraio) all’incrocio fra via Sicilia e via Irpinia, al rione Commenda. I due si trovavano a bordo di una Renault Scenic, scontratasi con un furgoncino Doblò condotto dal dipendente di una ditta di manutenzioni.

La dinamica del sinistro è ancora in fase di accertamento. Stando a una prima ricostruzione, la Scenic proveniva da via Sicilia. Il Doblò si era immesso Inciente all'incrocio fra via Sicilia e via Irpinia 2-2in via Irpinia, lasciandosi alle spalle il crocevia fra via Sant’Angelo e viale Aldo Moro. La parte anteriore del mezzo da trasporto è entrata in collisione con la fiancata lato guidatore della Scenic, i cui airbag laterali si sono subito aperti.

A quel punto, perso il controllo del veicolo, la guidatrice non ha potuto evitare l’impatto con un cassonetto per la raccolta del vetro posto ad angolo con l’imbocco di piazza Alto Adige e una lanterna semaforica. Il Doblò ha invece terminato la sua corsa al centro dell’incrocio, addossato al vano posteriore della Scenica. Alcuni passanti hanno subito prestato soccorso agli occupanti delle vetture. Nel giro di pochi minuti, è intervenuto un equipaggio di vigili urbani in servizio nel vicino distaccamento del rione Commenda. La circolazione, particolarmente massiccia, ha ripreso a scorrere regolarmente solo dopo la rimozione dei mezzi incidentati.

Madre e figlio stavano bene, ma si sono  fatti accompagnare in ospedale a scopo precauzionale. Spetterà ai vigili urbani riscontrare la sussistenza di eventuali responsabilità. Lo stesso incrocio, nel pomeriggio dello scorso 30 aprile, fu teatro di uno spaventoso scontro fra due scooter, con il coinvolgimento di quattro giovani. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro fra due auto in città: madre e figlio finiscono addosso al semaforo

BrindisiReport è in caricamento