menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco all'esterno della casa in cui si è verificata l'esplosione

I vigili del fuoco all'esterno della casa in cui si è verificata l'esplosione

Esplosione per una fuga di gas: tragedia sfiorata in una palazzina

Un'esplosione si è verificata in un appartamento saturo di gas in via Piemonte, a San Pietro Vernotico. Gravissima l'unica persona che abita all'interno della casa. Feriti anche la sorella e il cognato. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri, polizia municipale e 118

SAN PIETRO VERNOTICO – Due persone sono state trasportate in ospedale a seguito di una esplosione causata da una fuga di gas in un appartamento situato in via Piemonte, a San Pietro Vernotico. La deflagrazione è avvenuta poco prima delle ore 8,30 della domenica delle Palme (9 aprile).

Il boato è stato sentito nel raggio di decine di metri. Allertati da diversi residenti, sul posto si sono recati nel giro di pochi minuti i soccorritori del 118, i carabinieri della locale stazione, gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco, con entrambe le squadre in servizio presso la caserma di Brindisi.

Esplosione bombola San Pietro Vernotico-2

L’abitazione in cui si è verificato lo scoppio è quella al pian terreno di un edificio a due piani.  L'unica persona che vi risiede è stata trasportata presso il Pronto soccorso dell'Ospedale Perrino a bordo di un’ambulanza. Le sue condizioni sono gravissime. L'uomo ha infatti riportato ustioni di terzo grado in gran parte del corpo. La prognosi è riservata. 

Sono stati soccorsi dai sanitari anche la sorella dell'uomo e il marito di questa, entrambi residenti al piano suoperiore. Da quanto appreso, l'uomo era sceso nell'appartamento del cognato. Resosi conto che la camera da letto era satura di gas, ha preso una bombola per portarla all'esterno. Mentre effettuava questa operazione, si è verificata una fiammata seguita da uno spostamento di aria.

La sorella, che si trovava nel suo appartamento, è stata in parte investita dalla fiammata, che ha provocato danni di una certa entità anche al piano superiore.  La donna è stata condotta in ospedale. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Il marito ha riportato ferite ai piedi di lieve entità medicate sul posto. 

Esplosione bombola gas San Pietro Vernotico-3

Le cause dello scoppio sono al vaglio delle forze dell’ordine e dei pompieri.  A provocare l’esplosione potrebbe essere stato l’uso di un accendino. L'episodio avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche se la deflagrazione avesse provocato lo scoppio di tutte e tre le bombole che si trovavano in casa. 

I vigili del fuoco non hanno rilevato danni strutturali all'edificio. Si escludono pericoli di crollo. Ulteriori verifiche, ad ogni modo, verranno fatte da un tecnico del Comune di San Pietro Vernotico. I carabinieri della compagnia di Brindisi hanno presentato un'informativa al pm di turno. 

Articolo aggiornato alle 13,17

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento