Cronaca Via Umberto Maddalena

Scuola Marinaio d’Italia, aggiudicato il bando per ristrutturazione e palestra

Tempo di lavori in alcune scuole brindisine: quattro mesi dopo il bando, è stato aggiudicato l’appalto per l’istituto Marinaio d’Italia per un importo che sfiora il mezzo milione di euro e sono stati disposti interventi urgenti per la messa in sicurezza del plesso di Santa Chiara per 200mila euro

BRINDISI – Tempo di lavori in alcune scuole brindisine: quattro mesi dopo il bando, è stato aggiudicato l’appalto per l’istituto Marinaio d’Italia per un importo che sfiora il mezzo milione di euro e sono stati disposti interventi urgenti per la messa in sicurezza del plesso di Santa Chiara per 200mila euro.

I lavori che riguardano la scuola che si trova nel rione Casale, in via Umberto Maddalena, sono stati assegnati in via definitiva a una ditta di Bisceglie, in provincia di Bari, la Innova Costruzioni srl, che in sede di gara ha presentato un’offerta con ribasso del 31,024, per cento, arrivando a 491.624,16 euro, escluso Iva, a fronte di un importo complessivo di partenza indicato dal Comune di Brindisi, pari a 706mila euro, oltre Iva, di cui 691mila a base d’asta e 15mila per oneri della sicurezza.

Il progetto è descritto nel capitolato speciale d’appalto, approvato lo scorso 7 agosto con determina del dirigente del settore Pubblica Istruzione ed Edilizia scolastica ed è finanziato con fondi statali: l’Amministrazione chiede “opere di edilizia, sostituzione degli infissi interni, installazione di un ascensore” e infine “la realizzazione di una palestra”.

Il Comune ha preso atto dei “verbali della gasa che si è svolta il 16, il 19 e il 21 ottobre nonché il 5 novembre 2015”  e ha dichiarato definitiva l’aggiudicazione in favore della srl barese. Prima della firma del contratto, il Comune procederà alla “verifica del possesso dei requisiti prescritti, sia di carattere generale che economico-finanziario”.

A Palazzo di città, negli ultimi giorni, hanno anche approvato il progetto definitivo per “un intervento urgente sul patrimonio scolastico dell’istituto comprensivo Santa Chiara finalizzato alla messa in sicurezza e alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi, anche non strutturali, per 205.700 euro”. Il plesso è quello che si trova in via San Giovanni Bosco, ex don Milani ed ex VII Circolo Rodari.

Anche in questo caso i fondi sono statali e derivano dal programma varato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel 2012 “per completare i lavori di riparazione di alcune strutture portanti, quali travi e pilastri esterni, il rifacimento delle facciate, la sostituzione degli infissi esterni, la impermeabilizzazione con guaina ardesiata delle coperture della palestra e delle mensa, la risarcitura di alcune lesioni sulle facciate esterne e sulle pareti dei bagni della palestra”.

Nell’attuale tranche sono previste la “demolizione e la ricostruzione di elementi non strutturali quali pavimentazioni e marciapiedi esterni, scale esterne, sostituzione infissi interni e rifacimento dei bagni al primo piano”.
Il prossimo passo sarà la pubblicazione del bando di gara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Marinaio d’Italia, aggiudicato il bando per ristrutturazione e palestra

BrindisiReport è in caricamento