menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vendemmia solidale dello scorso anno

La vendemmia solidale dello scorso anno

Seconda edizione della vendemmia solidale nelle Tenute Lu Spada

Proseguono gli incontri sul campo tra i ragazzi assistiti dalla cooperativa Oltre l’Orizzonte e i soci delle Tenute agricole Lu Spada di Brindisi. E lunedì 11 settembre si ripeterà l’esperienza della vendemmia solidale

BRINDISI – Proseguono gli incontri sul campo tra i ragazzi assistiti dalla cooperativa Oltre l’Orizzonte e i soci delle Tenute agricole Lu Spada di Brindisi. E lunedì 11 settembre si ripeterà l’esperienza della vendemmia solidale, che lo scorso anno suscitò molto entusiasmo e interesse tra i partecipanti. Infatti dopo quella giornata operatori della cooperativa e i giovani da loro seguiti hanno continuato l’esperienza del contatto con l’agricoltura, usufruendo di un appezzamento messo a loro disposizione, dove è stato realizzato un orto.

Quest’anno le Tenute Lu Spada hanno donato 100 bottiglie della prima campagna di imbottigliamento effettuata dall’azienda, con l’etichetta “Tuffetto Rosa”. La vendemmia, dicono gli organizzatori dell’esperienza, “rappresenta per la nostra terra un avvenimento importante che si tramanda di generazione in generazione, ed è patrimonio importantissimo perché rappresenta un evento di condivisione  nel territorio, avendo un significato sociale e di comunione molto forte”.

La Tenuta Lu Spada è stata fondata nel 2015 con l’obiettivo di valorizzare la vocazione vitivinicola di Brindisi ed il suo patrimonio di vitigni autoctoni. Oltre l’Orizzonte, fondata nel 1992 da un gruppo di genitori, oggi è diventata una bella ed importante realtà che si occupa di persone  diversamente abili cercando attraverso interventi socio-riabilitativi e psico-educativi,  di favorire l’integrazione delle persone disabili nella società.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento