"Quei cavi d'acciaio sul belvedere sono pericolosi. Fare sopralluogo"

Cavi di acciaio come " trappole per i cittadini ": lo segnala un lettore che ha fotografato la situazione esistente in via Santa Teresa, al belvedere che si affaccia sul porto

BRINDISI - Cavi di acciaio come " trappole per i cittadini ": lo segnala un lettore che ha fotografato la situazione esistente in via Santa Teresa, al belvedere che si affaccia sul porto. “Cavi di acciaio ad altezza di gambe e di collo, questo è un pericolo molto serio”, scrive il cittadino autore della segnalazione. “Un rischio per i bambini, soprattutto”.

I cavi servono ad ancorare un palo di una linea elettrica o telefonica, e sono stati vincolati alle ringhiere del parapetto del belvedere. Il lettore contesta il sistema adottato in un luogo di transito anche da parte dei turisti, dato che offre una particolare panoramica del Seno di Ponente ( a proposito, le foto rivelano che il luogo non è curato nè spazzato, a giudicare da erbacce e rifiuti).

La richiesta è quella di un sopralluogo da parte dei Vigili del Fuoco – e perché no, anche di personale dell’ufficio tecnico comunale - per constatare la corrispondenza dell’ancoraggio adottato, e della presenza dei cavi, alle ordinarie norme di sicurezza che regolano questo tipo di installazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento