rotate-mobile
Cronaca

Shuttle, si presenta il progetto

BRINDISI – Il progetto relativo al servizio di collegamento fra l’aeroporto del Salento e “Rete ferroviaria italiana” verrà illustrato nel corso di una conferenza cittadina che si svolgerà lunedì 24 marzo.

BRINDISI - Il progetto relativo al servizio di collegamento fra l'aeroporto del Salento e "Rete ferroviaria italiana" verrà illustrato nel corso di una conferenza cittadina che si svolgerà lunedì 24 marzo, a partire dalle 16.30, nella sala universitaria di Palazzo Nervegna. I lavori saranno introdotti dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e dall'assessore all'Urbanistica, Pasquale Luperti. Dopo di che, il responsabile del procedimento, l'architetto Fabio Lacinio, il progettista, l'ingegnere Pietro Cafaro, e il consulente Stefano Ciurnelli mostreranno il progetto.

Descriveranno, insomma, il percorso attraverso il quale lo shuttle e la circolare del mare collegheranno lo scalo aeroportuale alle rotaie. Punto nevralgico di tale progetto è la realizzazione di una fermata ferroviaria all'altezza dell'ospedale Perrino. Questa "sarà progressivamente raggiungibile - afferma il sindaco Consales in una nota - senza alcuna rottura di carico, oltre che da Taranto, Fasano e Lecce, anche dalle principali realtà della penisola salentina servite dalla rete ferroviaria in corso di ammodernamento".

Il primo cittadino elenca inoltre i benefici derivanti dal progetto: minore carico veicolare in transito; miglioramento della qualità dell'aria; minore usura delle opere infrastrutturali; minore necessità di manutenzione delle stesse; riduzione della probabilità di rischio per tutti gli utenti della strada; vantaggi riflessi sul resto del trasporto urbano, beneficiario della riduzione di traffico; generale della qualità della vita dei cittadini; miglioramento dei collegamenti dell'aeroporto con il centro storico.

"Tra gli altri aspetti positivi, classificati tra gli indiretti - afferma ancora Consales - va considerato il significativo potenziamento della rete infrastrutturale esistente, necessario per poter permettere allo Shuttle di muoversi rapidamente ed in autonomia. Nello specifico, si fa riferimento alla realizzazione di corsie supplementari dedicate, in affiancamento alla carreggiata esistente, che potranno essere utilizzate in futuro da altri mezzi di trasporto collettivo su potenziali nuove tratte che si potranno definire.In aggiunta - prosegue il primo cittadino - vi è l'indubbio vantaggio di poter mettere a disposizione tali corsie anche ai mezzi di soccorso, soprattutto in considerazione del fatto che il tracciato converge verso l'ospedale Perrino. In ultimo - conclude il sindaco - vi è la certezza che tutta la rete infrastrutturale urbana trarrà beneficio dall'intervento proposto, considerato che lo stesso, in alcune aree, prevede il riammodernamento del tracciato stradale e la eliminazione di punti di conflitto e di zone ad elevato rischio di incidentalità (eliminazione di intersezioni semaforiche in curva e di svincoli mal dimensionati)".

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shuttle, si presenta il progetto

BrindisiReport è in caricamento