rotate-mobile
Cronaca

Simulazione ammaraggio d'emergenza

BRINDISI - Nel corso della mattinata odierna al largo di Brindisi si è svolta una simulazione di interventi di soccorso.

BRINDISI - Nel corso della mattinata odierna al largo di Brindisi si è svolta una simulazione di interventi di soccorso, articolata sulla sperimentazione di due distinti piani di intervento, di due distinti piani operativi di intervento, al cospetto di un incidente aereo con caduta del velivolo in mare e dispersione di sostanze inquinanti.

L'esercitazione è stata coordinanta dal comandante della Capitaneria di Porto, capitano di vascello Mario Valente, ed è stata preceduta da un briefing con tutti gli enti coinvolti svoltasi l'8 ottobre, per definire il quadro dell'intervento riguardante il soccorso ad aeromobile incidentato in mare ed il contrasto e l?abbattimento di sostanze inquinanti in ambiente marino. Si tratta di attivita? che "rientrano in quelle periodicamente previste dal comando generale della Guardia Costiera e risultano pianificate nell?ambito delle esercitazioni complesse che vengono organizzate e coordinate dalle singole autorità marittime".

Lo start all'operazione era la convenuta segnalazione da parte della torre di controllo dell'aeroporto Papola Casale dell'ammaraggio forzato di un velivolo diretto a Brindisi con attività di soccorso e recupero naufraghi e contestuale sversamento di combustibile a mare. Hanno partecipato all'esercitazione, oltre al personale della Guardia Costiera di Brindisi, un'unita? dei Vigili del Fuoco con a bordo il locale Nucleo sommozzatori, il mezzo veloce della Squadra nautica della Polizia di Stato e i battelli in servizio antinquinamento portuale delle societa? Ecolmed e D?Oriano Maria Edelma per fronteggiare l?emergenza di ricerca e soccorso dei naufraghi, con l?impiego delle motovedette, e il recupero del combustibile versatosi a mare dopo averne contenuto l'espansione con panne galleggianti.

"In regime di preallertamento utile contributo e? stato anche fornito dalla unità della Guardia di Finanza e dai servizi portuali (piloti, ormeggiatori) e dal rimorchiatore in servizio di reperibilita? giornaliera Marietta Barretta?, fa sapere la Capitaneria di Porto. "L?esercitazione si è svolta regolarmente ed ha avuto un esito più che positivo a ragione della partecipazione fattiva e collaborativa messa in campo da quanti sono sempre intenti a preservare la salvaguardia della vita umana in mare ed a custodire il delicato equilibrio dell? ambiente che ci circonda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simulazione ammaraggio d'emergenza

BrindisiReport è in caricamento