Sorvegliato speciale in trasferta per rubare un'auto, finisce ai domiciliari

Si tratta di una 46enne di Fasano. Il furto è stato commesso a Castellana Grotte, nel Barese. Il ladro riconosciuto grazie alle telecamere

CASTELLANA GROTTE (BARI) - I Carabinieri della stazione di Castellana Grotte, provincia di Bari, hanno arrestato in flagranza di reato per furto e violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno un 46enne di Fasano. Le indagini sono scattate dopo la denuncia di furto di una autovettura sporta da un residente del luogo, il quale, dopo aver parcheggiato la sua Fiat 500 in una via del centro e in pieno giorno, al ritorno aveva amaramente constatato che il mezzo non c’era più. I militari hanno acquisito le immagini di una telecamera installata presso un esercizio commerciale sito nelle vicinanze che aveva ripreso tutta la scena.

L’uomo, in solitaria, si era avvicinato alla 500 e, mediante un congegno elettronico, aveva aperto lo sportello ed acceso il motore, dileguandosi subito dopo. Il tempo impiegato per commettere il furto, pochi secondi, ha lasciato intendere che si trattava di un “esperto” del settore e, sebbene indossasse una mascherina, è stato possibile riconoscerlo grazie alle immagini. È infatti persona nota ai Carabinieri per via dei suoi precedenti per reati contro il patrimonio. Per rubare l’autovettura, il 46enne ha anche violato la misura di prevenzione alla quale è sottoposto, oltre il  divieto di allontanarsi dal Comune di Fasano. L’arrestato, rintracciato dopo poche ore presso la sua abitazione, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento