Sosta selvaggia nella marina: "Tolleranza zero per chi crea intralcio"

Torneranno a casa con una multa da 29 euro gli automobilisti che pur di parcheggiare a pochi metri dalla spiaggia, hanno lasciato l’auto in zone vietate

TORCHIAROLO – Torneranno a casa con una multa da 29 euro gli automobilisti che pur di parcheggiare a pochi metri dalla spiaggia, hanno lasciato l’auto in zone vietate. Sfilze di verbali nella mattinata di oggi, domenica 11 agosto, nelle marine di competenza del Comune di Torchiarolo. Torre San Gennaro in particolar modo. Si tratta della marina maggiormente interessata dai lavori di riqualificazione costiera che in questa stagione estiva, a cantiere ancora aperto, anche se sospeso, ha perso centinaia di parcheggi. Sia per l’eliminazione di via Delle Dune (la strada che collega Torre San Gennaro a Lido Presepe) che per l’istituzione di zone a traffico limitato.

L’amministrazione comunale ha speso 7mila euro per l’acquisto di nuovi cartelli per la segnaletica stradale, è stato redatto un nuovo piano del traffico (sperimentale) ma i disagi sono tanti e per tutti. Il comandante della Polizia locale, Lorenzo Renna, ha intensificato i controlli per garantire il rispetto del codice della strada. Sono stati assunti nuovi vigili (stagionali) e il controllo viene seguito anche con lo Street Control, lo strumento che montato sull’auto della Polizia locale permette di rilevare in tempo reale le infrazioni. Oltre ai divieti individua anche le auto senza revisione e senza assicurazione.

Per quest’anno sono state istituite nuove zone parcheggio anche a ridosso della spiaggia, come il tratto tra piazzale Garibaldi e l’ex via delle Dune ma quando l’indisciplina degli automobilisti mette a rischio la circolazione stradale provocando imbottigliamenti e anche l’incolumità degli altri cittadini (si pensi a un’emergenza), la tolleranza è pari a zero.

È così che nella mattinata di oggi sono stati multati coloro che hanno parcheggiato in divieto di sosta nel tratto finale di via Toti, l’ultima strada che porta al mare in direzione Lido Presepe. Le auto creano grave intralcio alla circolazione stradale. Impossibile essere tolleranti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento