Cronaca

Spedizione armata in Romagna: torna in carcere Alessandro Coffa

Torna in carcere il 32enne Alessandro Coffa. L'uomo è stato raggiunto da un'ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Bologna, per violazione degli obblighi. Si tratta di un procedimento legato a un arresto effettuato nel novembre del 2013 a Forlì, dai poliziotti della Squadra mobile

BRINDISI – Torna in carcere il 32enne Alessandro Coffa. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Bologna, per violazione degli obblighi. Si tratta di un procedimento legato a un arresto effettuato nel novembre del 2013 a Forlì, dai poliziotti della Squadra mobile.

Insieme a Coffa finirono in manette altri quattro brindisini, tutti noti per varie rapine messe a segno nel centro-nord Italia. I cinque vennero sorpresi a Alessandro Coffa-3bordo di un camper con una pistola, un fucile a canne mozze, munizionamento per tutte le armi ovviamente e due ricetrasmittenti. L’accusa contestata fu di detenzione illegale di armi da fuoco. Le forze dell’ordine nutrivano in realtà il sospetto che la comitiva stesse per selezionare un obiettivo da colpire. 

Il provvedimento emesso dalla Corte d’Appello emiliana è stato eseguito stamani dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, recatisi presso l’abitazione di Coffa in piazza Raffaello. Il 32enne è stato condotto presso la casa circondariale in via Appia.
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spedizione armata in Romagna: torna in carcere Alessandro Coffa

BrindisiReport è in caricamento