rotate-mobile
Cronaca Via Cortine

Spinelli, urina e rifiuti fuori dalla chiesa del Cristo, meta di festini notturni

Gli incivili continuano a dettare legge all'esterno della chiesa del Cristo di via Cortine. Nulla è cambiato rispetto all'articolo pubblicato lo scorso 26 ottobre da BrindisiReport, in cui si segnalava la situazione di gravissimo degrado che regnava in via Cortine. Le panchine all'ombra del crocifisso ligneo sono tuttora un punto ritrovo di comitive dallo spinello facile

BRINDISI – Gli incivili continuano a dettare legge all’esterno della chiesa del Cristo di via Cortine. Nulla è cambiato rispetto all’articolo pubblicato lo scorso 26 ottobre da BrindisiReport, in cui si segnalava la situazione di gravissimo degrado che regnava in via Cortine. Le panchine all’ombra del crocifisso ligneo sono tuttora un punto di ritrovo notturno di comitive dallo spinello facile.Spazzatura post-festino-3

A pochi metri dalla facciata dell’edificio eretto nel 1232 dai frati Domenicani, giacciono sul basolato i mozziconi delle canne fumate la sera precedente, con la suggestiva cornice di bottigliette di birra e vino tracimanti dagli scatoloni posati accanto a un contenitore getta-carte. E come documentato anche dalle foto a corredo di questo servizio, alcuni incivili cittadini hanno ancora la sfrontatezza di parcheggiare le proprie auto nell’area esterna della chiesa.

Del resto, c’è anche qualcuno che, come testimoniato dalle tracce di pneumatici presenti sulle basole, si diverte a sgommare sulla piazzetta, disturbando la quiete del vicinato. Una volta fatto il pieno di alcol, poi,  è d’obbligo svuotare la vescica sull’antica muratura della chiesa, lasciando un alone di urina che completa questo squallido quadretto.

Ma il problema è che le scorribande degli incivili non avranno un argine fino a quando le forze dell’ordine non cominceranno a pattugliare l’area nelle ore notturne. Vista la carenza di unità che affligge i ranghi di polizia, carabinieri e vigili urbani (sprovvisti di pattuglie dalle ore 22 fino all’alba), però, è obbiettivamente difficile che questo possa accadere.  E allora, a meno che i promotori delle festicciole notturne non si facciano un esame di coscienza, c’è quasi da rassegnarsi: uno dei luoghi di maggior pregio storico del capoluogo continuerà a sprofondare nel degrado. 

In basso, le foto dei mozziconi di spinelli lasciati sul basolato e una macchina parcheggiata sulla piazzetta

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinelli, urina e rifiuti fuori dalla chiesa del Cristo, meta di festini notturni

BrindisiReport è in caricamento