Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

L'ennesimo incontro con la ex sfocia in una rapina: stalker bloccato dalla polizia

Si erano dati appuntamento per discutere sulle ragioni della fine della loro relazione. E' accaduto ieri a Lecce. La vittima è di Torchiarolo

LECCE - Quello che doveva essere l'ennesimo in cui avrebbero dovuto parlare della fine del loro rapporto è sfociato in una rapina. Grazie all’immediato intervento della polizia è stato arrestato in flagranza di reato un 32enne di Andria (N.M. le iniziali del suo nome) che si è introdotto nell’auto della sua ex fidanzata, una 26enne di Torchiarolo, e le ha strappato di dosso la borsa e il telefonino, per poi fuggire. I fati si sono verificati poco prima di mezzogiorno di ieri (giovedì 11 marzo) in via Imperatore Adriano, nel centro di Lecce. E’ stata la donna, già vittima di precedenti episodi di violenza da parte dell’indagato, a ripercorrere la vicenda, dopo aver contattato le forze dell’ordine tramite 113. 

La giovane ha spiegato che in mattinata si era incontrata con il 32enne in un bar al centro commerciale Mongolfiera di Surbo, per parlare, ancora una volta, dei motivi della fine della loro storia, iniziata nel mese di settembre dell’anno scorso e durata sino ad una decina di giorni fa. L’uomo, per nulla persuaso dalle spiegazioni ed ancora in cerca di chiarimenti, ha proposto un altro caffè nel centro di Lecce e lei, con l’unico scopo di evitare ulteriori complicazioni, ha accettato l’invito. 

Ognuno con la propria auto hanno raggiunto via Imperatore Adriano. Qui, l’uomo avrebbe sollecitato l’ex a scendere dall’auto, ma la malcapitata, stanca di assecondarlo e impaziente di tornare a casa, si è opposta. A quel punto, in un un raptus di violenza, l’uomo è entrato nell’abitacolo e le ha strappato la borsa di dosso ed il telefono dalle mani, dandosi successivamente alla fuga nelle vie limitrofe, tra le urla della ragazza. Alcuni passanti, richiamati dalle grida, si sono messi immediatamente all’inseguimento. Qualche decina di metri dopo, l’uomo, vistosi braccato, ha abbandonato la borsa, recuperata da uno degli inseguitori e consegnata ad una pattuglia della Polizia Locale. 

In considerazione del fatto che la vettura dell’autore del fatto era parcheggiata lì, mentre alcuni poliziotti perlustravano l’isolato, altri due sono rimasti lì in attesa che l’uomo tornasse a prendere l’auto. Infatti, pochi minuti dopo, il 32enne è stato individuato mentre tornava al veicolo ed è stato bloccato. In mano stringeva ancora il cellulare della vittima alla quale, con sconcertante spavalderia, deridendola, le urlava che ormai poteva riprendersi il cellulare perché a lui non serviva più.

I precedenti maltrattamenti

Una volta bloccato l’aggressore, i poliziotti hanno acquisito maggiori informazioni sulla dinamica dei fatti. La vittima ha riferito che durante la relazione l’uomo aveva manifestato in altre occasioni atti di violenza, quasi sempre per futili motivi. Non sono mancati messaggi, telefonate, offese e minacce. Più volte è stata apostrofata con epiteti infamanti e minacciata anche di morte. Tale condotta ha generato nella donna uno stato d’ansia e preoccupazione anche perché tormentata dall’idea che possa accadere qualcosa al figlio.

Alla luce degli elementi acquisiti dalle dichiarazioni della vittima e da alcuni testimoni, è stata eseguita una perquisizione personale e sulla vettura dove, nel bagagliaio, è stata rinvenuta una mazza da baseball in legno e, nel portaoggetti, tra i due sedili anteriori, prontamente disponibile, è stato rinvenuto un coltello di circa 20 centimetri. Da ulteriori accertamenti è emerso che a carico dell’uomo risultava un decreto di ammonimento del questore, del 24 agosto 2020, per aver posto in essere condotte in materia di atti persecutori-stalking. Terminati tutti gli accertamenti, l’uomo è stato arrestato per i reati di rapina e atti persecutorie. Su disposizione del Pm è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari ed è stato anche denunciato per porto d’armi ed oggetti atti ad offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ennesimo incontro con la ex sfocia in una rapina: stalker bloccato dalla polizia

BrindisiReport è in caricamento