menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorizza con una pistola i clienti di una pizzeria: la polizia lo ferma

Ha terrorizzato i clienti di una pizzeria con una pistola (rivelatasi poi giocattolo) che successivamente ha puntato anche contro i poliziotti. Quest'ultimi, con grande professionalità, sono riusciti a disarmarlo e ad ammanettarlo

BRINDISI – Ha terrorizzato i clienti di una pizzeria con una pistola (rivelatasi poi giocattolo) che successivamente ha puntato anche contro i poliziotti. Quest’ultimi, con grande professionalità, sono riusciti a disarmare e ad ammanettare il cittadino di origine rumena che nella tarda serata di ieri ha seminato il panico all’interno della pizzeria “La Rosa”, situato presso l’omonimo quartiere. Si tratta del 31enne Ioan Soiman.

Erano circa le ore 22,10 quando una donna in preda al terrore barricatasi nel bagno dell’attività ha chiamato il 113, segnalando la presenza Ioan Soiman-2all’interno del locale di uno straniero armato di pistola che stava minacciando i presente. Sul posto nel giro di pochi minuti si sono recate le pattuglie della Sezione volanti al comando del vicequestore Alberto D’Alessandro.

Al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine, Soiman era seduto su di una panchina all’esterno della pizzeria. Quando i poliziotti gli hanno intimato di alzare le mani, lui ha sollevato la maglietta, impugnando l'arma.

A quel punto gli agenti hanno esploso alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio, consentendo così ad altri colleghi di aggirarlo e di prenderlo alle spalle, sottraendogli così la pistola giocattolo, ma sprovvista di tappo rosso (si tratta di una pistola ad aria compressa “air model”, completa di caricatore, modello M190 Special Force calibro 6).

fucile artigianale-2Addosso al migrante è stato rinvenuto anche un coltello di genere proibito. Non solo, nel corso della perquisizione presso l’abitazione del 31enne, i poliziotti hanno trovato 12 cartucce calibro 20 ed un fucile fucile artigianale composto da un tubo in acciaio avvitabile con grilletto molla e asta guida molla.Il rumeno quindi è stato condotto in carcere con l’accusa di minaccia, resistenza e detenzione abusiva di armi da fuoco munizioni e coltello. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento