menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sul posto gli operatori del Servizio 118

Sul posto gli operatori del Servizio 118

Travolge scooter, lascia l'auto e fugge

BRINDISI – E' di quattro feriti in tutto il bilancio dei due incidenti stradali che si sono verificati a Brindisi nella serata di oggi. Uno in via Castromediano al quartiere Casale e l'altro all'incrocio tra via Del Lavoro e via Provinciale per San Vito.

BRINDISI - E' di quattro feriti in tutto il bilancio dei due incidenti stradali che si sono verificati a Brindisi nella serata di oggi. Uno in via Castromediano al quartiere Casale e l'altro all'incrocio tra via Del Lavoro e via Provinciale per San Vito, in quest'ultimo il conducente della vettura coinvolta, dopo aver effettuato una manovra azzardata e travolto uno scooter, si sarebbe dileguato dopo aver lasciato l'auto per strada, una Hyunday Atos. Indagini in corso dei vigili urbani.

Il primo incidente si è verificato poco dopo le 18 all'incrocio tra via Castromediano e via Margarito da Brindisi: una Opel Zafira condotta da un 52enne brindisino, per cause in corso di accertamento, ha impattato con un motociclo Piaggio Beverly 150, dove a bordo c'erano due maggiorenni, che dopo un volo di qualche metro sono finiti sull'asfalto. Sul posto si sono recate due autoambulanze del 118 per il trasporto dei tre feriti (anche il conducente della Zafira ha riportato contusioni) in ospedale.

Il secondo incidente, invece, non ha ancora un responsabile: quello che hanno ricostruito gli agenti della polizia municipale di Brindisi è che una Hunday Atos dopo aver effettuato una manovra pericolosa e azzardata di "inversione di marcia ad U" all'altezza dello spartitraffico posto all'intersezione con Via Del Lavoro , ha travolto un ciclomotore Piaggio condotto da un 17enne M.C. che in seguito all'impatto è finito rovinosamente sull'asfalto.

Anche in questo caso, per fortuna, il ferito non ha riportato gravi conseguenze, anche lui è finito in ospedale. L'Atos è stata ritrovata pochi metri dopo ma del conducente nessuna traccia. Dovesse essere individuato (se non si tratta di un mezzo rubato) di certo andrà incontro a una denuncia per omissione di soccorso.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento