rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Troppi infortuni sul lavoro: i tecnici dello Spesal nel capannone Monteco

BRINDISI – Troppi gli infortuni sul posto di lavoro, e allora ecco che gli addetti dello Spesal hanno compiuto questa mattina un sopralluogo nel capannone della Monteco, la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti urbani per conto del Comune di Brindisi.

BRINDISI - Troppi gli infortuni sul posto di lavoro, e allora ecco che gli addetti dello Spesal hanno compiuto questa mattina un sopralluogo nel capannone della Monteco, la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti urbani per conto del Comune di Brindisi.

Tutto a verbale, con nota presa dai tecnici del Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro. Più volte, infatti, gli operai della Monteco - finiti negli ultimi mesi sulle cronache dei giornali per scioperi e attività di protesta contro la ditta che da marzo ha preso il posto di Innovambiente - aveva denunciato pubblicamente di ritrovarsi a lavorare in un capannone non completamente adeguato alle norme di sicurezza previste dalla legge. Da qui, una serie di infortuni, con gli operai che hanno dovuto fare ricorso anche alle cure mediche. Questa mattina, sono giunti i tecnici dello Spesal per verificare le condizioni di sicurezza della struttura situata presso la zona industriale di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi infortuni sul lavoro: i tecnici dello Spesal nel capannone Monteco

BrindisiReport è in caricamento