Cronaca Oria / Via Guglielmo Oberdan

Trovata morta nel camino: malore fatale per una pensionata

Il corpo privo di vita della donna, di 66 anni, è stato scoperto stamattina dal figlio. Si era addormentata vicino al fuoco

ORIA – Giaceva riversa nel camino ancora acceso, priva di vita. Forse un malore è stato fatale per la 66enne D.C., originaria di Lecce, residente in via Oberdan, a Oria, con la famiglia. E’ stato il figlio a imbattersi nel cadavere della pensionata, intorno alle ore 7,30 di oggi (martedì 8 gennaio). Nelle giornate di freddo, solitamente, la donna dormiva su di una poltrona, vicino al camino. Non si esclude che la malcapitata, colta da malore, sia caduta nel fuoco.  Si tende a scartare, infatti, l’ipotesi di intossicazione per esalazione di monossido di carbonio.

Il personale del 118, intervenuto su richiesta dei familiari, ha riscontrato bruciature sul volto e sul braccio destro. Sul posto si sono recati anche i carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Roberto Borrello. Di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, la salma è stata restituita ai congiunti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata morta nel camino: malore fatale per una pensionata

BrindisiReport è in caricamento