rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Trullo allacciato abusivamente alla rete elettrica: nei guai una coppia

Arrestati e subito rilasciati un 29enne e una 41enne. I due avrebbero causato all'Enel un danno pari a 2.200 euro

CEGLIE MESSAPICA – Si erano allacciati abusivamente alla rete Enel, rubando energia per un importo pari a 3mila 200 euro. Una coppia residente nelle campagne di Ceglie Messapica, il 29enne M.M., del posto, e la 41enne S.M., residente a Piscicci (Matera) è stata arrestata e subito rimessa in libertà per furto di energia elettrica, a seguito di un controllo effettuato dai carabinieri della locale stazione.

I militari si sono recati presso l'abitazione rurale con annesso trullo in contrada Pisciacalze , in cui risiedono i due. Congiuntamente al personale tecnico dell'Enel, è stato trovato un allaccio diretto al cavo principale della rete di pubblica distribuzione.  Il collegamento è stato realizzato allacciando al cavo dell'alta tensione di proprietà di E-Distribuzione due morsetti a molla in ferro, applicati ad un cavo elettrico della lunghezza di 50 metri; quest'ultimo è stato poi collegato all'impianto della loro abitazione. 

Dagli accertamenti è emerso che S.M. è stata titolare di fornitura presso la citata abitazione attivata nel 2016 e distaccata, per morosità, nel novembre 2017. Il consumo fraudolento è pari a 17.000 Kw/h. Su disposizione dell'autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati rimessi in libertà.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trullo allacciato abusivamente alla rete elettrica: nei guai una coppia

BrindisiReport è in caricamento