rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Schiuma bianca tra gli scogli della litoranea nord: preoccupazione tra i villeggianti

Schiuma bianca nelle acque del litorale nord di Brindisi nei pressi della cosiddetta “Conca” nella zona antistante la pista dell’aeroporto civile di Brindisi

BRINDISI – Schiuma bianca nelle acque del litorale nord di Brindisi nei pressi della cosiddetta “Conca” nella zona antistante la pista dell’aeroporto civile di Brindisi. Il fenomeno ha destato qualche allarmismo tra i villeggianti che hanno assistito alla scena, qualcuno ha pensato di scattare delle fotografie e inviarle agli organi di informazione per segnalare eventuali situazioni di inquinamento.

schiuna bianca in mare2-2

Al momento non è dato sapere se del fatto sono stati interessati anche gli organi competenti e se sono stati eseguiti prelievi tesi ad accertare la natura della schiuma che si è depositata tra gli scogli. Solitamente si tratta di fenomeni naturali che si manifestano in primavera e a fine estate-autunno legati ai cicli di produzione del plancton.

schiuna bianca in mare3-2

Da quanto si legge in un report a cura dei dottori Nicola Ungaro e Anna Maria Pastorelli della direzione scientifica Uoc Ambienti Naturali e Uos Mare e Coste di Arpa Puglia, le schiume bianche che spesso compaiono nelle acque marine “Sono definite “colloidi”, e sono causate dalla dispersione di un gas in un mezzo liquido. Gran parte delle schiume che si originano in mare durante e dopo le mareggiate sono dovute all’energia stessa delle onde, che “spinge” molecole gassose in quelle liquide dell’acqua marina favorendo la formazione di schiume di colore bianco e poco compatte”.

SCHIUME IN MARE_ARPA Puglia-2

Certo è che per scongiurare eventuali pericoli per l’uomo e per l’ambiente si dovrebbe procedere ad un’analisi della schiuma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiuma bianca tra gli scogli della litoranea nord: preoccupazione tra i villeggianti

BrindisiReport è in caricamento