Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Una studentessa dell'Alberghiero di Brindisi sul tetto d'Europa

Nel settore turistico nessuno era preparato come lei. Una studentessa dell’istituto Alberghiero “Sandro Pertini” di Brindisi, la 17enne Ilaria Zanzariello, si è imposta su centinaia di giovani provenienti da tutta Europa (e non solo) in occasione della competizione fra gli allievi degli istituti affiliati all’associazione “Scuole Alberghiere e turistiche d’Europa (Aeht)

BRINDISI – Nel settore turistico nessuno era preparato come lei. Una studentessa dell’istituto Alberghiero “Sandro Pertini” di Brindisi, la 17enne Ilaria Zanzariello, si è imposta su centinaia di giovani provenienti da tutta Europa (e non solo) in occasione della competizione fra gli allievi degli istituti affiliati all’associazione “Scuole Alberghiere e turistiche d’Europa (Aeht) che da 5 al 10 ottobre si è svolta a Cervia (Ravenna). Giunta alla 28esima edizione, la kermesse è stata organizzata quest’anno dall’istituto Alberghiero “T. Guerra” di Cervia. Circa 600 alunni provenienti da 120 scuole, in rappresentanza di 30 nazioni europee ed extraeuropee, hanno raggiunto il comune romagnolo. 

La competizione riguardava i seguenti settori: aute cuisine, nouvelle cuisine, pastry (pasticceria), wine service, cocktail, barist, restaurant service, front office, tourism destination, hospitality management, decathlon. 

Nel Tourism Destination, la Zanzariello, iscritta alla classe 5° F del corso “Servizi turistici”, si è classificata prima ottenendo un eccellente risultato frutto del superamento di una prova scritta su argomenti di economia e tecnica turistica, della elaborazione di un itinerario turistico (artistico-culturale), della durata di una settimana, includendovi sia la città di Ravenna che la vicina Sant'Apollinare in Classe, individuando una struttura ricettiva della Alberghiero di Brindisi sul tetto d'Europa nel settore Turismo-5-3zona (4 stelle).

L'itinerario doveva essere presentato con delle slides ad una commissione internazionale composta da giudici provenienti da diversi stati europei. Tutte le fasi della competizione dovevano essere effettuate esclusivamente in lingua inglese.

L'alunna è stata preparata, accompagnata e seguita per l'intera durata del concorso, dal professore Aurelio Prispero, docente di Accoglienza Turistica del nostro Istituto. Grande soddisfazione è stata espressa anche dal dirigente scolastico, Vincenzo Antonio Micia.

Alberghiero di Brindisi sul tetto d'Europa nel settore Turismo-5

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una studentessa dell'Alberghiero di Brindisi sul tetto d'Europa

BrindisiReport è in caricamento