Cronaca

Violazione degli obblighi e armi: un arresto e una denuncia

Eseguito un ordine di carcerazione a carico di un uomo di Ostuni. A Brindisi, un 30enne sorpreso in possesso di un coltello

Un uomo è stato arrestato per violazione degli obblighi. L’altro è stato denunciato per porto ingiustificato di un oggetto atto a offendere. Questo il bilancio di due servizi espletati dai carabinieri di Ostuni a Brindisi. 

A Ostuni, la giustizia presenta il conto a un 44enne, Pietro Guarnieri, che deve scontare la parte residua di una pena di sei mesi di reclusione, per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. L’uomo è stato raggiunto da un ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emessa dal Tribunale di Brindisi. Dopo le formalità di rito è stato accompagnato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

A Brindisi, i carabinieri della locale stazione, al termine di accertamenti investigativi, hanno denunciato a piede libero un 30enne del posto per porto di strumento atto ad offendere. L’uomo nell’ambito di un controllo alla circolazione stradale, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello a scatto di genere proibito con lama della lunghezza di otto centimetri, custodito nella tasca del giubbotto. L’arma è stata sottoposta a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violazione degli obblighi e armi: un arresto e una denuncia

BrindisiReport è in caricamento