Violazione delle prescrizioni: dai domiciliari al carcere

Un giovane di Cellino San Marco raggiunta da un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare

CAROVIGNO - A Taranto, presso la casa circondariale, i carabinieri del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni hanno eseguito un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere, disposta dal tribunale di Brindisi, nei confronti di Mirco Scatigna, 26enne di Carovigno, attualmente detenuto presso la citata struttura penitenziaria per il reato di evasione. Il provvedimento è scaturito a seguito delle violazioni alle prescrizioni commesse lo scorso 20 ottobre dal 26enne presso una comunità di Ginosa (Taranto), dove si trovava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento