menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zuffa fra due gruppi di giovani in pieno centro: intervengono i carabinieri

Lieve ferita alla mano per un ragazzo di San Pietro Vernotico scontratosi con un coetaneo di Tuturano. Tre denunciati dall'Arma

Articolo aggiornato alle 15.15

SAN PIETRO VERNOTICO – Dagli insulti alle mani, il passo è stato breve. Un'accesa lite fra due gruppi di 20enni ha creato scompiglio domenica sera (22 aprile) nel centro di San Pietro Vernotico, all’esterno di un locale e nello stesso punto che aveva già fatto a scenario, nei giorni precedenti, a episodi analoghi. Sull’accaduto indagano i carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Vincenzo Maci, che stanno ricostruendo la dinamica dei fatti tramite testimonianze e le immagini riprese dalle telecamere di cui è dotata l’attività commerciale. Ma ci sono già tre persone denunciate.

L’antefatto, da quanto appreso, risale intorno alle 24 di venerdì (20 aprile), quando si è verificata una prima baruffa fra un gruppo di giovani di San Pietro e una comitiva di Tuturano, per degli sfottò nei confronti di un ragazzo che aveva vomitato in strada. Intorno alle ore 20,30 di domenica i due gruppi si sono fronteggiati nuovamente. Davanti agli sguardi di numerose persone, quello che è iniziato come uno scambio di improperi è rapidamente degenerato in una vera e propria zuffa fra un sampietrano e un tuturanese, con l’intervento di un altro tuturanese che avrebbe cercato di dividere i due. 

Al culmine dello scontro, il ragazzo di San Pietro ha riportato un taglio al mignolo (una ferita di lieve entità per la quale non è stato necessario il ricorso alle cure mediche), mentre l'altro ha riportato escoriazioni all'anca destra, a causa di uno spintone. Nel frattempo numerosi cittadini, attoniti e impauriti, avevano chiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto si è recata nel giro di pochi minuti una pattuglia della stazione locale. I militari, una volta riportata la situazione alla tranquillità, hanno individuato i protagonisti della rissa e li hanno condotti in caserma, dove sono state raccolte le rispettive testimonianze. 

Ma il problema è alquanto complesso, perché non è la prima volta che in questa zona di San Pietro Vernotico si verificano episodi del genere. In più occasioni è stata segnalata alle forze dell’ordine la presenza di ragazzi che con le loro condotte moleste disturbano la quiete pubblica. Ma gli stessi cittadini non fanno abbastanza per aiutare chi deve indagare e intervenire. Al di là di segnalazioni generiche, infatti, nessuno ha mai fornito indicazioni concrete per risalire ai responsabili. Un atteggiamento più collaborativo, insomma, non guasterebbe. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento