Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

Obbligatorio pagamento “PagoPal”, snellimento burocratico e meno costi. Scopriamo insieme le nuove regole per gli automobilisti

Anche in Italia sarà finalmente possibile viaggiare con un unico documento in auto che contiene al suo interno sia i dati tecnici, che di proprietà, compresa la situazione giuridico – patrimoniale del veicolo e i fermi amministrativi.

Documento unico di circolazione 2020: per chi è obbligatorio

Il Duc 2020, entrato in vigore l’1 gennaio 2020 per le nuove immatricolazioni e i passaggi di proprietà, riguarda solo ed esclusivamente le auto, le moto, i rimorchi e i veicoli in generale. Esclusi sono invece i ciclomotori e i minicar.

Dal 1° gennaio 2020, chi non effettua un passaggio di proprietà o non effettua una nuova immatricolazione, potrà tranquillamente continuare a guidare con i vecchi documenti.

Documento unico di circolazione 2020: come richiederlo

Per ottenere il Duc è necessario compilare un modulo specifico che è disponibile sul portale dell’Aci o presso gli uffici territoriali della Motorizzazione. Sul modulo si inseriranno le informazioni personali e i dati del veicolo, nonché il rapporto con lo stesso. Se il veicolo è utilizzato a scopo commerciale, si dovrà segnalare la licenza Scia.

I vantaggi del Duc: snellimento burocrazia e costi

I vantaggi del Documento unico di circolazione sono duplici: da un lato lo snellimento della burocrazia, visto che il Duc è rilasciato da un unico ente e non da due enti diversi (anche per lo smarrimento sarà dunque più semplice resistere alle complicanze della burocrazia). Dall’altro i costi, che diventano inferiori. Per le marche da bollo, infatti, il risparmio sarà di 32 euro, visto che saranno dimezzati e le spese scenderanno a 32 euro (dagli attuali 64 €). Cambia anche la tariffa delle prestazioni Aci, che scende di 7 euro (dai 27 € di adesso a 20 €).

Bollo Auto 2020

Da quest’anno, inoltre, gli automobilisti dovranno fare i conti con un’altra importante novità, ossia l’obbligo di pagare il “Bollo Auto” esclusivamente attraverso il sistema PagoPa. Sostanzialmente, una nuova modalità per eseguire i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione,  tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento