Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Area Popolare: "Sull'Asi nessun ultimatum a Galiano"

Riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione di smentita del segreterio e del vicesegretario provinciale di Area Popolare, e dell'assessore di Ap a Francavilla Fontana, riguardo il nostro articolo sui retroscena che hanno fatto saltare il numero legale dell'assemblea consortile Asi

BRINDISI - Riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione di smentita del segreterio e del vicesegretario provinciale di Area Popolare, e dell'assessore di Ap a Francavilla Fontana, riguardo il nostro articolo sui retroscena che hanno fatto saltare il numero legale dell'assemblea consortile Asi. Per ci riguarda, pur prendendo atto del documento, confermiamo i contenuti dell'articolo.

Con la presente stigmatizziamo il comunicato pubblicato su BrindisiReport stamane e, nell'occasione, precisiamo quanto segue: non c'è stato nessuno scontro, anzi di comune accordo si era già deciso di rinviare l'argomento all'ordine del giorno ad una seduta successiva. Così come, soprattutto, non corrispondono assolutamente al vero che il segretario provinciale di Area Popolare Ciro Argese ed il suo vice Cosimo de Michele "...avrebbero richiamato l'assessore Luigi Galiano con un aut aut del tipo “se sei con Bruno, non sei con noi”, e ancora "..se non sei con noi, espulsione dal partito”. Un ultimatum, insomma, senza tanti giri di parole.

Non è altresì assolutamente vero che ieri sera tra Galiano e Argese-De Michele ci sarebbe stata la resa dei conti e che, per questo motivo, questa mattina l’assessore non si è presentato, di fatto facendo venire meno il numero legale richiesto per l’assemblea. Insomma, non è vero assolutamente nulla perché, lo ribadiamo, è tutto stato concordato  all'interno del partito e successivamente cominciato agli altri membri dell'assemblea Asi. Con preghiera di immediata pubblicazione. (Ciro Argese, Cosimo De Michele, Luigi Galiano)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area Popolare: "Sull'Asi nessun ultimatum a Galiano"

BrindisiReport è in caricamento