menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cesare Fiorio

Cesare Fiorio

Fiorio: “Pronto a servire una terra che amo”

CEGLIE MESSAPICA - Cesare Fiorio si presenta, ringrazia il sindaco per averlo invitato a far parte della squadra amministrativa e spiega le ragioni che lo hanno spinto a raccogliere la sfida: “Sono innamorato di questa città, non potevo dunque che raccogliere al volo l’opportunità di mettere al servizio del territorio e dei giovani in primo luogo la mia esperienza. Spero di dare un contributo utile, con particolare riferimento ai settori di mia competenza”.

CEGLIE MESSAPICA - Cesare Fiorio si presenta, ringrazia il sindaco per averlo invitato a far parte della squadra amministrativa e spiega le ragioni che lo hanno spinto a raccogliere la sfida: "Sono innamorato di questa città, non potevo dunque che raccogliere al volo l'opportunità di mettere al servizio del territorio e dei giovani in primo luogo la mia esperienza. Spero di dare un contributo utile, con particolare riferimento ai settori di mia competenza".

Fiorio, ex Direttore sportivo della Ferrari, attualmente in Costa Smeralda, rientrerà a Ceglie Messapica nei prossimi giorni, per accettare formalmente l'incarico di assessore con delega al marketing territoriale e alla promozione sportiva affidatogli dal sindaco Luigi Caroli.

E pensare, che nel giorno della vittoria elettorale, proprio un fantomatico comitato di Vip (di cui si diceva facesse parte anche Fiorio) aveva tuonato contro il neosindaco, temendo arretramenti sul fronte delle attività culturali e della salvaguardia ambientale.

Fiorio è categorico nel prendere le distanze da quell'attacco a a gamba tesa: "Mai sentito parlare prima di quel giorno di questo comitato, non ne ho mai comunque fatto parte e di conseguenza non avrei mai potuto condividere il contenuto di quella nota". Invece, a sorpresa, il colpo grosso del sindaco. E per Cesare Fiorio è arrivata la nomina.

"E' stata una sorpresa anche per me, non soltanto per i cegliesi. Mi ha fatto piacere - spiega l'ex dirigente della Ferrari - ricevere questa proposta di collaborazione da parte del sindaco. Sia chiaro, io non ho mai fatto politica né intendo iniziare ora. Ma il desiderio di mettere a disposizione di una comunità che amo molto l'esperienza acquisita in 50 anni di carriera nel mondo dello sport, mi ha fatto dire di sì senza riserve. Al primo cittadino ho chiesto di essere affiancato da giovani desiderosi di apprendere e di acquisire maturità nel settore. Obiettivo? Formare le nuove generazioni e quindi spingere la classe dirigente, amministrativa e il mondo della scuola a puntare sul tema della promozione sportiva. Su questo fronte c'è da lavorare parecchio, anche insieme agli altri enti territoriali".

Per Fiorio, anche dal successo dell'Enel Brindisi nel basket arrivano spunti di crescita: "E' uno stimolo per tutte le realtà sportive del territorio". Sport e non solo. Cesare Fiorio si occuperà anche di marketing territoriale: "Punto a creare attorno a Ceglie, attraverso iniziative ed eventi, un interesse nazionale e internazionale". Figlio d'arte (suo padre, Sandro Fiorio, fu capo ufficio stampa e Pr della Lancia), laureato in Scienze Politiche, Fiorio esordì nel mondo delle quattro ruote nel 1963, chiamato a dirigere l'attività agonistica di Casa Lancia.

Nel 1972 divenne direttore marketing della Lancia, oltre che responsabile dell'attività sportiva del Gruppo Fiat nel 1977 e dieci anni più tardi anche della Squadra Corse Alfa Romeo. Nel 1989 il passaggio alla Ferrari in veste di Ds. Piemontese di origini, cegliese ormai di adozione, Fiorio da qualche tempo si è trasferito stabilmente in Puglia. "La qualità della vita qui è straordinaria. Ci vivo da sei anni. Ceglie ormai è la mia residenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento