rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

"Il Piano Urbanistico Generale? Dovrebbe essere pronto nel novembre del 2012"

BRINDISI – “Il Piano Urbanistico Generale? Dovrebbe essere attorno al novembre 2012”. La previsione sui tempi è stata data questa mattina, nella sala “Mario Marino Guadalupi”, in occasione dell’incontro tra i capigruppo consiliari del Comune e Giorgio Goggi, incaricato della redazione del Pug. All’appuntamento, coordinato dal presidente del Consiglio comunale Giampiero Pennetta, erano presenti anche l’assessore all’Urbanistica Antonio Bruno e il dirigente dell’ufficio tecnico Francesco Dileverano.

BRINDISI ? ?Il Piano Urbanistico Generale? Dovrebbe essere attorno al novembre 2012?. La previsione sui tempi è stata data questa mattina, nella sala ?Mario Marino Guadalupi?, in occasione dell?incontro tra i capigruppo consiliari del Comune e Giorgio Goggi, incaricato della redazione del Pug. All?appuntamento, coordinato dal presidente del Consiglio comunale Giampiero Pennetta, erano presenti anche l?assessore all?Urbanistica Antonio Bruno e il dirigente dell?ufficio tecnico Francesco Dileverano.

Proprio Bruno ha introdotto il dibattito, rimarcando quanto detto anche ieri sera, in occasione dell?incontro promosso dall?associazione ?Sviluppo e lavoro?: ?Il Pug è un?occasione di sviluppo che la città di Brindisi non deve farsi sfuggire, ma occorre anzitutto un coinvolgimento complessivo della politica. Il Consiglio comunale, per esempio, non deve farsi prevaricare?, ha detto alludendo anche alla questione relativa all?eventuale realizzazione di un terminal crociere. ?Pensate a Salerno ? ha detto Bruno ? che ha completamente cambiato volto grazie all?urbanistica?.

L?ingegnere Dileverano ha invece illustrato il crono-programma fino alla redazione del Piano: ?A febbraio presenteremo il documento di scoping in una prima conferenza di copianificazione, entro il 31 maggio sarà pronto il documento programmatico-preliminare, e poi attorno a metà settembre una seconda conferenza di copianificazione, cui seguiranno le proposte che nel frattempo perverranno. In tutte queste fasi, il Consiglio comunale sarà sempre coinvolto. Se ci sarà un totale rispetto dei tempi, e soprattutto se non ci saranno intoppi, contiamo sulla possibilità che il Pug sia pronto per il mese di novembre 2012?.

E? poi toccato a Giorgio Goggi illustrare le finalità del Piano: ?Occorre anzitutto individuare ? ha detto ? quale sia il sistema di sviluppo di Brindisi. L?industria non va sottovalutata, penso alla termomeccanica, alla biotecnologia, e all?industria logistica. Brindisi ha due enormi potenzialità: la vastità del territorio e il porto, che deve essere multifunzionale, deve cioè essere attivo sia sul fronte commerciale, sia su quello turistico sia su quello commerciale?.

Soddisfatti si sono detti i capigruppo, che hanno poi proseguito il dibattito, apprezzando soprattutto il passaggio sul coinvolgimento del Consiglio comunale. ?Non tollereremo più ingerenze altrui?, ha detto Salvatore Brigante (Pd). ?Spero solo che non si creino due strategie diverse, una per il Pug e una per l?Area Vasta, perché se è così il Sel si opporrà?, ha detto Vincenzo Guadalupi. La necessità di interagire con l?Authority è stata sottolineata da Raffaele De Maria (?Insieme per la città?), ?sebbene il Consiglio non abbia ancora discusso del mio ordine del giorno in cui suggerivo di valutare attentamente l?ipotesi della candidatura di un brindisino alla presidenza dell?Authority, perché nessuno meglio di un brindisino può conoscere le esigenze di questa città?.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Piano Urbanistico Generale? Dovrebbe essere pronto nel novembre del 2012"

BrindisiReport è in caricamento