Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Le paturnie di Luperti e Palazzo e un'opposizione alla Marzullo

La posizione assunta da Palazzo, Luperti e compagnia di voler tenere in ostaggio la maggioranza, è oltraggiosa della Democrazia e irrispettosa dei cittadini

La posizione assunta da Palazzo,  Luperti e compagnia di voler tenere in ostaggio la maggioranza, è oltraggiosa della Democrazia e irrispettosa dei cittadini.  Che si decidano, o stanno in maggioranza (assumendosene le relative responsabilità) o passano all’opposizione, una intera comunità non può dipendere dalle loro quotidiane paturnie.

Se non condividono le scelte della maggioranza (al cui successo hanno ampiamente contribuito) si ritorni al più presto alle urne e si ponga fine a questa  sciagurata  amministrazione. In questo contesto  vi è una parte della minoranza che ha uno strano modo di fare opposizione , la fa in termini e con limiti ben precisi, tali  che non mettano mai a rischio la sopravvivenza della maggioranza.

Qualcuno la baratta per opposizione responsabile e costruttiva, in realtà è una opposizione in stile Marzullo della serie “io le faccio una domanda, concordiamo la risposta”. Modalità e contenuti di questa strana opposizione rimandano alla frase di Lenin “se gli operai tedeschi volessero occupare una stazione , prima bravi bravi , acquisterebbero il biglietto” , oppure quel detto toscano relativo ai ladri di Pisa “che di giorno litigano e la notte vanno insieme a rubare“.

In questo clima di confusione (sia nella maggioranza e sia nella opposizione), è il caso di stroncare sul nascere qualsivoglia velleitaria ipotesi di “ribaltone” di antica memoria, ipotesi che pare albergare in qualche nostrano statista.

La città non può permettersi tutto ciò, se esiste una maggioranza (quella uscita dalle urne) che governi (o quantomeno ci provi), altrimenti si ridia la parola ai cittadini, ogni altra variazione sul tema sarebbe un disastro che la città non può assolutamente permettersi.

Vi sono emergenze serie, molto serie da affrontare, non può più esserci spazio per personaggi politici da “giochi senza frontiere (politiche)”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le paturnie di Luperti e Palazzo e un'opposizione alla Marzullo

BrindisiReport è in caricamento