rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica

Presidenza consiglio comunale, il Pdl concentrerà i voti su Rizziello

BRINDISI – La maggioranza al comune capoluogo si ricompatta sul nome di Angelo Rizziello per la nomina a presidente del consiglio dell'assise civica? Tra qualche ora, la cartina al tornasole che segnerà lo stato di salute del Pdl a Palazzo di Città, sarà presto esaminabile.

BRINDISI - La maggioranza al comune capoluogo si ricompatta sul nome di Angelo Rizziello per la nomina a presidente del consiglio dell'assise civica? Tra qualche ora, la cartina al tornasole che segnerà lo stato di salute del Pdl a Palazzo di Città, sarà presto esaminabile.

E si saprà se la maggioranza finora spaccata sulla nomina del sostituto dell'ex presidente Giampiero Pennetta, sarà in grado di controbattere la candidatura unica del centrosinistra che punta tutto sul consigliere del Partito democratico Enzo Albano. Nel caso prevalesse quest'ultimo si aprirebbe l'ipotesi di un ritorno a casa prima del previsto per i consiglieri di maggioranza.

Evidentemente l'idea di uno scioglimento anticipato del consiglio ha provocato quella dose di suspance tale da ricompattare le fila del Pdl nella tarda serata di ieri. E così in casa del Popolo delle libertà è stato trovato l'accordo su una candidatura unica dell'attuale capogruppo. La scelta è caduta su Angelo Rizziello che se dovesse essere eletto dovrà abbandonare il suo incarico politico.

I numeri comunque ci dovrebbero essere, d'altronde la maggioranza negli ultimi mesi ha superato diversi scogli, dal bilancio alla sfiducia a Pennetta, non poteva proprio mettersi di cadere sull'elezione del nuovo presidente, elezione voluta propria dal centrodestra. Il posto di capogruppo dovrebbe essere occupato da Lino Dagnello, d'altronde così era uno dei candidati alla presidenza, e questo incarico potrebbe riportare l'equilibrio tra il consigliere e il suo partito.

Non c'è alcun dubbio sul voto di Nicola Di Donna anche lui aspirante alla presidenza, ma secondo l'esponente del partito di Storace "è giusto che la presidenza vada al Pdl". I giochi sono fatti? O ci sarà qualche fuori programma da parte di qualche scontento per la mancata indicazione? Bisognerà capire cosa faranno gli altri due aspiranti Annamaria Carella e Massimiliano Cursi, ma i loro voti non dovrebbero essere vincolanti.

D'altronde presidente diventa il candidato più suffragato anche se non ha la maggioranza. Intanto però l'opposizione affila le armi e scende in campo con la candidatura unica di Enzo Albano. Sarà una lotta all'ultimo voto, perchè anche uno solo potrà fare la differenza, e sino alla fine in politica tutto può succedere e qualche tiratore libero può sempre venir fuori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenza consiglio comunale, il Pdl concentrerà i voti su Rizziello

BrindisiReport è in caricamento