rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

Regione Salento: il Consiglio comunale di Brindisi chiamato a esprimersi sul referendum

BRINDISI – Referendum per la Regione Salento: il Comune di Brindisi aderisce oppure no? Il responso definitivo dovrebbe giungere martedì pomeriggio, in occasione del Consiglio comunale, nella seduta che farà da prosecuzione a quella di lunedì scorso, interrotta dopo ore di dibattito sulle variazioni di bilancio.

BRINDISI - Referendum per la Regione Salento: il Comune di Brindisi aderisce oppure no? Il responso definitivo dovrebbe giungere martedì pomeriggio, in occasione del Consiglio comunale, nella seduta che farà da prosecuzione a quella di lunedì scorso, interrotta dopo ore di dibattito sulle variazioni di bilancio.

Il movimento Regione Salento (intendendo con questo termine il territorio di Brindisi, Lecce e Taranto che andrebbe a separarsi dalla Regione Puglia) punta al referendum, per permettere ai cittadini di esprimersi su un'idea che continua a far parlare molto. Ma prima occorre il parere del Consiglio comunale. Come riportato nel documento che sarà discusso martedì, "l'articolo 132 comma 1 della Costituzione stabilisce che si può, con legge costituzionale, sentiti i Consigli regionali, disporre la fusione di regioni esistenti o la creazione di nuove Regioni con un minimo di un milione di abitanti, quando ne facciano richiesta tanti Consigli comunali che rappresentino almeno un terzo delle popolazioni interessate e la proposta sia approvata con un referendum a maggioranza delle popolazioni stesse".

Non mancano però le posizioni contrastanti, come quelle di chi appellandosi alla legge numero 352 del 1970 ricorda che "la richiesta del referendum per il distacco da una regione, di una o più province ovvero di uno o più comuni, se diretta alla creazione di una regione a sé stante, deve essere corredata delle deliberazioni, identiche nell'oggetto, rispettivamente dei Consigli provinciali e dei Consigli comunali delle province e dei comuni di cui si propone il distacco, nonché d tanti consigli provinciali o di tanti consigli comunali che rappresentino almeno un terzo della restante popolazione della regione dalla quale è proposto il distacco delle province o comuni".

Qual è allora la posizione dei politici brindisini sulla Regione Salento, anzi in questo caso sul referendum voluto dal movimento? Gran parte del Pdl voterà in maniera contraria, e lo stesso dicasi per il Pd. Tra maggioranza e opposizione, il movimento dovrebbe riuscire a raccogliere voti favorevoli, ma sembra al momento certo che a prevalere saranno le ragioni del "no".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Salento: il Consiglio comunale di Brindisi chiamato a esprimersi sul referendum

BrindisiReport è in caricamento