Scuola

Quando la scuola si fa internazionale: studenti polacchi, lituani e turchi a Brindisi

Il progetto Erasmus al liceo "Marzolla Leo Simone Durano": per sviluppare la cultura della comunicazione non violenta contro il bullismo

BRINDISI - Dopo l'accoglienza ieri, nel pomeriggio e in tarda serata, delle delegazioni polacca, lituana e turca a Brindisi, è cominciato oggi (2 maggio), alle ore 9.30, con la cerimonia di benvenuto nell'auditorium "Cinzia Zonno" del liceo classico “Marzolla” di Brindisi il meeting in Italia del progetto Erasmus - Ka 210-Shc - Bbc7b 026 - dal titolo " A step on to Bullyng with P4C and Non violent Communication". Il progetto, di piccola scala, con scuola capofila la Polonia, mira a sviluppare la cultura della comunicazione non violenta contro il bullismo, a promuovere la cittadinanza attiva e la partecipazione alla vita democratica, rafforzando le abilità relazionali in differenti sfere della società civile e potenziando le competenze linguistiche, sociali e interculturali, il pensiero critico e l'alfabetizzazione mediatica.

Studenti del liceo musicale Durano

Fino al 7 maggio si snoderà l'attività, tendente alla reciproca comunicazione della realtà scolastica e territoriale delle scuole partners. Dunque oggi l'ospitalità è stata espressa innanzitutto dagli studenti del liceo musicale "Durano": le classi di Laboratorio Musica di Insieme Fiati e Percussioni, dirette dai professori Bagnato e Donateo, e il coro diretto dal professore Buttazzo hanno eseguito gli inni nazionali degli Stati ospiti, cui ha fatto seguito, dopo il saluto del dirigente, Carmen Taurino, l’intervento delle varie delegazioni.

Visita guidata a Brindisi

L’”Inno alla gioia” ha emozionato tutti i presenti. Saluto dei rappresentanti d’istituto, Filippo Consoli e Daria Lanzilotti, interventi di vari studenti del Marzolla in lingua inglese, poi giro per le aule e i laboratori, sotto la guida delle professoresse Santarelli e Valzano. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.30, visita guidata ai siti storico- archeologici della città e ai principali monumenti di Brindisi: guide d’eccezione i ragazzi della classe III E, in qualità di apprendisti ciceroni del Fai, in lingua inglese, coordinati dalle professoresse Paola Santarelli ed Elvira Piasanello. Una giornata piena d’entusiasmo, all’insegna dei valori europei e della sinergia tra le diverse specificità dei plessi del “Marzolla Leo Simone Durano”. Referente del progetto il professore Gaetano Leone, team Erasmus costituito dalle professoresse Daniela Franco, Veronica Nisi, Giulia Gioia, Paola Santarelli, Regina Valzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando la scuola si fa internazionale: studenti polacchi, lituani e turchi a Brindisi
BrindisiReport è in caricamento