rotate-mobile
social

Ragazzi speciali coinvolti nella vendemmia delle uve di negroamaro

Un lavoro di responsabilità e di attenzione che riguarderà non solo i ragazzi diversamente abili, ma anche gli operatori delle organizzazioni "Oltre l'Orizzonte" e "Tenute lu spada"

BRINDISI - Sabato 16 settembre i ragazzi del centro socio-educativo-riabilitativo Oltre l’Orizzonte saranno ospiti e coinvolti nuovamente nell’attività di vendemmia delle uve di negroamaro presso Tenute Lu Spada. Anzienda, questa, fondata nel 2015 e che fin dall’inizio ha sostenuto il valore sociale educativo e riabilitativo dell’agricoltura e della vendemmia nel territorio; valorizzando la vocazione vitivinicola di Brindisi ed il suo patrimonio di vitigni autoctoni strettamente legati al mare e alla fertilità dei terreni.

Oltre l’Orizzonte, invece, è nata nel 1992 e dunque da molto tempo opera nel settore della disabilità. Daal 2015 partecipa alla vendemmia, insieme alle Tenute Lu Spada, ha costruito interventi educativi e sociali promuovendo nel territorio progetti di agricoltura sociale.

Per entrambe le aziende l'iniziativa è doppiamente speciale. Un lavoro di responsabilità e di attenzione che coinvolge con passione non solo i ragazzi diversamente abili, ma anche gli operatori di entrambe le organizzazioni.

Il messaggio che vogliono diffondere prende due direzioni: da un lato l'attenzione verso gli ospiti, dall'altro è la terra stessa che ci chiede lavoro, cuore e cervello per farla vivere rispettandone natura e biodiversità.

La terra fa bene a tutti, a bambini, adolescenti, anziani, in tanti sognano di ritornare a produrre sui campi.

È questo che entrambe le organizzazioni vogliono promuovere, attraverso un’attività che riscopre le tradizioni e le potenzialità del nostro territorio e del settore vitivinicolo in particolare.

Alla vendemmia solidale parteciperanno anche quanti hanno adottato un filare di alberello e avranno l'opportunità di prendersi cura del loro filare assistiti da tutti i volontari presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi speciali coinvolti nella vendemmia delle uve di negroamaro

BrindisiReport è in caricamento