rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Sport Ostuni

Assi: prima vittoria al PalaPentassuglia

BRINDISI - L’Ostuni esce dall’incubo del PalaPentassuglia e conquista la sua prima vittoria casalinga, soffrendo ma dimostrando di non cedere mai, anche quando la partita contro Scafati si mette male. Al fischio della sirena il tabellone segna 75-74. Gli uomini di Marcelletti scendono in campo un po’ tesi: Diliegro commette subito due falli e dimostra di soffrire la fisicità di Thomas. Rinaldi cerca di sopperire come meglio può, ma al sesto Scafati mette dentro due bombe (con Marigney e Casini) e si porta sull’8-14. I gialloblu accusano il colpo e gli ospiti ne approfittano per allungare fino al 13-20. Ostuni a sprazzi difende bene ma sbaglia passaggi facili in attacco. Allo scadere Klobucar segna da tre punti e riporta i suoi sotto di un punto (21-22).

BRINDISI - L?Ostuni esce dall?incubo del PalaPentassuglia e conquista la sua prima vittoria casalinga, soffrendo ma dimostrando di non cedere mai, anche quando la partita contro Scafati si mette male. Al fischio della sirena il tabellone segna 75-74. Gli uomini di Marcelletti scendono in campo un po? tesi: Diliegro commette subito due falli e dimostra di soffrire la fisicità di Thomas. Rinaldi cerca di sopperire come meglio può, ma al sesto Scafati mette dentro due bombe (con Marigney e Casini) e si porta sull?8-14. I gialloblu accusano il colpo e gli ospiti ne approfittano per allungare fino al 13-20. Ostuni a sprazzi difende bene ma sbaglia passaggi facili in attacco. Allo scadere Klobucar segna da tre punti e riporta i suoi sotto di un punto (21-22).

Nella seconda frazione gli uomini di Marcelletti mostrano più convinzione e prendono le contromisure, ma con Thomas in campo è difficile arrivare sotto canestro. Infatti Diliegro segna i suoi primi due punti solo a 3 minuti dall?intervallo. Al due dalla fine Johnson, finalmente entrato in partita, segna il canestro della parità (33-33). Il secondo quarto finisce 38-38 grazie ad una bomba di Klobucar.

Al rientro gli uomini di Marcelletti sembrano crederci ancora di più, e con Klobucar, Jurevicus e Johnson, al settimo arrivano al massimo vantaggio (47-40). Coach Griccioli cerca di correre ai ripari chiamando un time-out, ma al rientro va anche peggio e Ostuni si porta a +11 con Marigney, il migliore di Scafati, costretto al terzo fallo. Johnson e compagni sembrano ora poter dominare, mentre dall?altra parte ci sono evidenti segnali di cedimento: tolto Thomas, Scafati è leggera e può fare affidamento solo su Marigney, che infatti riporta i suoi a -6 (57-51).

All?inizio dell?ultima frazione Scafati accorcia ancora lo svantaggio e a sei dalla fine Thomas sigla il nuovo sorpasso (61-62). Il match si accende e diventa infuocato, con continuo botta e risposta. Ostuni sbaglia troppo nei due minuti più importanti, soprattutto sbaglia troppi tiri liberi. Eppure proprio con due i liberi Johnson riporta i suoi avanti di un punto e poi salva una palla che significa vittoria finale, perché consente di portare Jurevicus in lunetta e consolidare il vantaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assi: prima vittoria al PalaPentassuglia

BrindisiReport è in caricamento