rotate-mobile
Basket

Riecco la Happy Casa Brindisi: grande vittoria contro Venezia con un super Reed

Gli uomini di coach Vitucci si impongono per 75-63 nella partita di mezzogiorno della nona giornata del campionato di Serie A, risollevandosi dalle due batoste rimediate contro Pesaro e Virtus Bologna. Miglior prova stagionale di Reed (28 punti)

BRINDISI - La Happy Casa Brindisi si impone (75-63) sulla Reyer Venezia e spazza via la crisi in cui era sprofondata nelle ultime settimana, risollevandosi dalle micidiali batoste rimediate contro Pesaro e Virtus Bologna, oltre al ko in Europe Cup contro Kalev/Cramo. Nel match di mezzogiorno della nona giornata del campionato di Serie A, gli uomini allenati da coach Vitucci hanno battuto con pieno merito la squadra allenata da De Raffaele. Quasi sempre in vantaggio, la New Basket a tratti ha espresso una supremazia schiacciante. 

Certo, la Reyer degli ex Moraschini e Derek Willis, entrambi acclamati dal PalaPentassuglia, non è stato un avversario semplice. Andati sotto di 13 nel secondo periodo, gli ospiti hanno reagito con una rimonta coronata al 19’, immediatamente seguita da un contro sorpasso. Nel terzo periodo, il vantaggio di Brindisi ha nuovamente raggiunto la doppia cifra, ma alla fine del parziale Venezia ha riaperto i giochi, dimezzando il distacco. Nel momento più critico della contesa, la Happy Casa ha reagito alla grande. L’ultima frazione è stata infatti totalmente appannaggio della Stella del Sud, che ha anche raggiunto un massimo vantaggio di 15 lunghezze.

Importante la risposta arrivata da Reed, che dopo essere finito sul banco degli imputati (con molti altri compagni di squadra) per le pessime prestazioni contro Pesaro e Virtus, ha preso per mano la squadra, realizzando 28 punti (miglior prova stagionale). Notevole anche la prova di Mascolo (14 punti) promosso ormai a play titolare da Vitucci. Importante il contributo dato da Burnell (10 punti) e Riismaa (8). Non al massimo Perkins (7). Delude ancora Bowman (2).

La New Basket conquista dunque una vittoria di estrema importanza, perché le garantisce un margine di sicurezza dai bassifondi della classifica e la tiene in corsa per le Final Eight. Domenica prossima, trasferta sul parquet di Trieste. 

New Basket - Reyer Venezia nelle foto di Vito Massagli

Primo quarto

La Happy Casa Brindisi parte con Burnell, Reed, Mascolo, Mezzanotte, Perkins. Venezia risponde con Parks, Freeman, Chillo, Brooks, Watt. La Happy Casa, con Mascolo al posto di Bowman in regia e Mezzanotte nello starting five al posto dell’infortunato Etou, parte con solidità difensiva ed efficacia offensiva. Dopo sei minuti, Venezia realizza appena due punti, mentre la New Basket ne fa sette.  Al 10’, Brindisi è sul 11 (15-4), al cospetto di una Reyer afflitta da grossi problemi realizzativi. Lo stesso gap si consolida alla fine del primo quarto (17-6). 

Secondo quarto

Anche nel secondo quarto, la New Basket inizia con un piglio risoluto. All’11’ il vantaggio sale a 13 lunghezze (19-6), ma due triple consecutive di Spissu e Freeman riavvicinano la Reyer (19-12). In difficoltà mel pitturato, gli ospiti si affidano alla soluzione del tiro dalla lunga distanza. Al 17’, con una tripla di Spissu, Venezia torna a un solo possesso di distacco (26-23). Trascinati da Spissu e Freeman, implacabili da 3, gli uomini di De Raffaele piazzano il sorpasso al 19’ (28-29). Alla fine del primo tempo, Brindisi mette di nuovo il muso davanti (31-29). 

Terzo quarto

Reed approccia il secondo tempo con due triple consecutive che entusiasmano il PalaPentassuglia. Venezia perde palloni in gran quantità, ma la Happy Casa ne approfitta solo in parte. La gara è equilibrata. Happy Casa difende il vantaggio con determinazione. Al 27’, Mascolo sigla la tripla del +8 (48-40). Al 29’, il vantaggio torna in doppia cifra (52-42). Proprio alla fine del periodo, gli ospiti vanno a segno con una tripla che riduce il distacco a cinque punti (52-47). 

Ultimo quarto

Al tentativo di avvicinamento di Venezia, la Happy Casa reagisce con un parziale di 9-2 che all’inizio dell’ultimo periodo le garantisce un importante margine di 12 punti (49-61). Sulle ali dell’entusiasmo, Happy Casa prende il predominio e al 37’ vola sul + 15 (68-53). Da quel momento in poi, non c'è più storia. 

Il tabellino

HAPPY CASA BRINDISI-UMANA REYER VENEZIA: 75-63 (17-6, 41-39, 52-47, 75-63)
HAPPY CASA BRINDISI: Burnell 10 (2/4, 2/4, 5 r,), Reed 28 (7/11, 2/6, 5 r.), Bowman 2 (1/2, 0/1, 5 r.), Mascolo 14 (3/9, 2/5, 6 r.), Mezzanotte (0/3, 0/1, 1 r.), Riismaa 8 (2/2, 1/2, 4 r.), Bayehe 6 (3/3, 6 r.), Perkins 7 (2/8, 1/2, 3 r.), Dixson (0/1, 0/1, 3 r.), Basta ne, Bocevski ne. All.: Vitucci.
UMANA REYER VENEZIA: Spissu 9 (0/2, 3/6, 3 r.), Parks 7 (3/4, 0/3, 1 r.), Freeman 14 (1/1, 4/6, 4 r.), Sima 12 (3/5, 2/5, 4 r.), Moraschini (0/1 da 3, 2 r.), De Nicolao (0/1 da 3), Granger 16 (2/2, 3/8, 3 r.), Brooks (1 r.), Willis 2 (1/4, 0/2, 3 r.), Watt 7 (3/5, 4 r.), Tessitori 6 (2/3, 0/1, 4 r.), Chillo 2 (1 r.). All.: De Raffaele.
ARBITRI: Begnis – Bartoli – Quarta.
NOTE - Tiri liberi: Brindisi 14/16, Venezia 9/11. Perc. tiro: Brindisi 28/65 (8/22 da tre, ro 11, rd 28), Venezia 22/51 (10/28 da tre, ro 3, rd 27). Fallo antisportivo: Tessitori (V) al 11’ (17-6), Reed (B) e De Nicolao (V) al 25’ (41-35).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riecco la Happy Casa Brindisi: grande vittoria contro Venezia con un super Reed

BrindisiReport è in caricamento