Venerdì, 19 Luglio 2024
Basket

Happy Casa ancora in piena emergenza infortuni: a Venezia servirà un'impresa titanica

Infermeria ancora piena per la New Basket. Johnson non recupera. Morris al rientro dagli States, dove è nata sua figlia. Serviranno spirito di squadra e orgoglio contro la capolista

BRINDISI – Ancora a secco di punti dopo sei partite, una Happy Casa Brindisi in crisi nera è attesa sulla carta impossibile. Gli uomini di coach Sakota domenica prossima (palla a due alle ore 18) sono attesi dalla difficilissima trasferta al Taliercio di Venezia, in uno dei testacoda della settima giornata del campionato di Serie A. L’Umana Reyer di coach Neven Spahija è in testa alla graduatoria a quota 10 punti, in coabitazione contro Trentino, Brescia e Virtus Bologna. I felsinei ospiteranno la Nutribullet Treviso, che insieme a Brindisi è l’unica squadra ancora a digiuno di vittorie.

L'infermeria della New Basket è ancora piena. Jajuan Johonson, ha rimediato una lesione al retto femorale sinistro all'inizio della gara di Europe Cup disputata mercoledì scorso a Saragozza. Le condizioni dell'atleta saranno rivalutate fra 10 giorni. Non ci saranno neanche Laquintana, fermo da settimane, e Senglin, sulla via del recupero ma non ancora in grado di giocare. Sarà invece a disposizione Morris, che raggiungerà i compagni direttamente a Venezia dopo un lungo volo dagli States, dove la scorsa notte ha assistito alla nascita della figlia. Bayehe è in dubbio. Dragan Sakota farà a tutti gli effetti il suo esordio da allenatore, dopo il malanno di stagione che lo ha costretto a farsi sostituire da Marco Esposito sia contro Milano che in Spagna.

Coach Sakota

Sul fronte opposto ci sarà una Reyer desiderosa di riscatto contro l’inattesa sconfitta rimediata domenica scorsa sul parquet di una Pistoia che dopo aver sconfitto la New Basket si è rilanciata alla grande in ottica salvezza. Venezia può contare su giocatori del calibro di Spissu, De Nicolao, Brooks, Simms, Brown Jr, Ticker e Tessitori. La Happy Casa non potrà prescindere dall’apporto di Sneed e Kyzlink, gli unici a brillare nelle ultime uscite. Quasi sicuramente ci sarà ancora spazio per il giovane Seck, che ha lottato come un leone contro Milano.

Brindisi dovrà cercare quantomeno di riproporre l’orgoglio mostrato contro l’Armani, alla quale ha tenuto testa per i primi 20 minuti, per poi arrendersi allo strapotere del roster di Messina. Il carattere e lo spirito di gruppo sono doti essenziali per sopperire, anche se in piccola parte, alle carenze di un organico che dovrà essere rinforzato il prima possibile, in una fase di stagione tremenda. Dopo Venezia, infatti, la Stella del Sud farà visita a Trento, per poi ospitare la Virtus Bologna: un trittico spaventoso.

Tornando all’impegno in programma domani, il match sarà diretto dalla terna arbitrale composta da Matteo Baldini, Fabrizio Paglialunga e Daniele Valleriani. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva su Dazn e in diretta radiofonica su Ciccio Riccio, con telecronaca di Lilli Mazzone e commento tecnico di Fabio Mollica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa ancora in piena emergenza infortuni: a Venezia servirà un'impresa titanica
BrindisiReport è in caricamento