rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Dal Lecce arriva al Brindisi il centrocampista Tundo, ma potrà giocare da gennaio

BRINDISI – C’è chi arriva e chi fa le valige. Il Brindisi continua ad essere un cantiere aperto. Il presidente Galigani sta cercando in tutti i modi di irrobustire la rosa a disposizione dell’allenatore Massimo Rastelli perché vuole vincere il campionato. Da oggi si sta allenando con la prima squadra Antonio Tundo, 22 anni, centrocampista centrale proveniente dal Lecce. Tundo, dopo il terzino Radi e l’attaccante Pollidori, è il nuovo acquisto biancazzurro. Potrà scendere in campo però solo da gennaio, a mercato aperto. A Brindisi è stato girato dal Lecce in prestito. E’ un elemento valido, di lui si dice un gran bene. Ha disputato due campionati di serie C con la squadra del Mezzocorona ed ha giocato anche nella nazionale under 20.

BRINDISI - C'è chi arriva e chi fa le valige. Il Brindisi continua ad essere un cantiere aperto. Il presidente Galigani sta cercando in tutti i modi di irrobustire la rosa a disposizione dell'allenatore Massimo Rastelli perché vuole vincere il campionato. Da oggi si sta allenando con la prima squadra Antonio Tundo, 22 anni, centrocampista centrale proveniente dal Lecce. Tundo, dopo il terzino Radi e l'attaccante Pollidori, è il nuovo acquisto biancazzurro. Potrà scendere in campo però solo da gennaio, a mercato aperto. A Brindisi è stato girato dal Lecce in prestito. E' un elemento valido, di lui si dice un gran bene. Ha disputato due campionati di serie C con la squadra del Mezzocorona ed ha giocato anche nella nazionale under 20.

La campagna acquisti di patron Galligani non è finita. I suoi uomini sono sguinzagliati a caccia di un attaccante di peso, non un elemento qualsiasi, ma una punta che possa dare qualcosa in più alla squadra. Ci sono anche le partenze, necessarie perché il parco giocatori biancazzurro è notevole ed è necessario sfoltirlo. Come avevamo anticipato tempo fa, l'attaccante Di Matteo, si era infortunato seriamente ad un ginocchio e la stagione per lui dovrebbe essere praticamente chiusa. Questa mattina il suo contratto è stato rescisso. Consensualmente, fanno sapere dalla società. Sempre consensualmente c'è stata la rescissione del contratto con Novielli.

Fuori rosa anche il centrocampista Manoni che dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico ad un menisco lesionato. Ci vorrà tempo per il suo recupero. Stando a quel che si dice pure lui è inserito nella lista dei partenti.

Rientra, dopo un lungo periodo di cure alle quali si è sottoposto a Civitanova per una pubalgia, Francesco De Cesare. Per il momento, fa sapere il vice presidente Antonio Pupino, responsabile del settore giovanile, giocherà con la Berretti. L'ha deciso Rastelli per consentire a De Cesare di riprendere confidenza con il gioco agonistico. Il ragazzo giocherà sabato nella gara contro il Chieti, prossimo impegno della Berretti.

Per quanto riguarda gli altri stanno tutti bene. Taurino ormai non avverte più nessun doloretto alla caviglia sinistra; Cejas, rimasto fermo anche domenica scorsa, ha fatto riposare per benino il ginocchio ancora dolorante e sino a martedì prossimo lavorerà senza forzare molto. Bene anche Pizzolla che ha recuperato il problema alla spalla. In via di recupero anche Piro. Per la trasferta di Milazzo Rastelli dovrebbe avere tutti disponibili. Non solo in buone condizioni fisiche perché la sosta di domenica consente di tirare un po' il fiato, ma anche con una migliore preparazione, soprattutto per quanto riguarda la forza che era quella che scarseggiava nel collettivo biancazzurro a causa della preparazione partita con notevole ritardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Lecce arriva al Brindisi il centrocampista Tundo, ma potrà giocare da gennaio

BrindisiReport è in caricamento