Quarta sconfitta consecutiva, è crisi Brindisi. Difesa in tilt

BRINDISI – E siamo alla quarta sconfitta consecutiva. Erano anni che i biancazzurri non infilavano un filotto negativo del genere. La cura Rastelli non ha portato, almeno per ora, il risultato sperato. Il tecnico deve lavorare molto, soprattutto per recuperare la forma fisica di una squadra allestita e partita con quindici giorni di ritardo rispetto a tutti gli altri avversari. C’è, comunque, da dire che il problema ancora una volta è stata la difesa. L’assenza prolungata di Taurino si sta facendo sentire.

Il portiere del Brindisi, Massimo Marconato

BRINDISI – E siamo alla quarta sconfitta consecutiva. Erano anni che i biancazzurri non infilavano un filotto negativo del genere. La cura Rastelli non ha portato, almeno per ora, il risultato sperato. Il tecnico deve lavorare molto, soprattutto per recuperare la forma fisica di una squadra allestita e partita con quindici giorni di ritardo rispetto a tutti gli altri avversari. C’è, comunque, da dire che il problema ancora una volta è stata la difesa. L’assenza prolungata di Taurino si sta facendo sentire.

Il primo tempo era iniziato nel migliore dei modi per i padroni di casa. Due palle gol in otto minuti, la squadra molto reattiva, una pressione costante. E invece un errore di Lispi costringe Marconato a fare un fallo da ultimo uomo: la sua espulsione scombina i piani di Rastelli e apre il varco ai due gol con i quali i siciliani chiudono il primo tempo, ipotecando la vittoria.

Vicinissimo al gol il Brindisi dopo solo un minuto con Moscelli che favorito da un rimpallo dopo un rinvio di Alletto sulla trequarti. Moscelli arriva solo davanti al portiere, ma viene anticipato e la ghiotta occasione svanisce. Il Brindisi preme e all’ottavo Ceccarelli, su palla messa in mezzo da Alessandrì, tira al volo e il portiere riesce a respingere. Replica il Trapani con Coco al 19’ che centra il palo esterno alla destra di Marconato.

Le due squadre, entrambe schierate con il 4-4-2 si danno battaglia. La gara è piacevole ed emozionante. Ma ben presto il Brindisi si trova in dieci a causa di una grossa ingenuità di Lispi che si fa saltare nella trequarti da Madonia costringendo Marconato ad uscire fuori dalla sua area e ad arpionare il piede di Madonia. Il cartellino rosso è d’obbligo, ma Marconato non aveva scelta.

Rastelli è costretto a rivedere la squadra. Entra Buono ed esce Alessandrì. C’ è un momento di scompenso tra i padroni di casa che debbono ricalibrare tutto. E ne approfittano gli ospiti grazie ad un’altra leggerezza difensiva. Perrone scatta sulla destra, mette in mezzo un traversone rasoterra sul quale nessuno interviene, compreso il portiere Buono. E  per Coco è un gioco da ragazzi mettere dentro. Un pizzico di sfortuna anche per il Brindisi che sull’azione precedente si vede negare il gol dall’intervento sulla linea del portiere Castelli.

Raddoppia il Trapani. E’ il 35’. Calabrese da fuori aria stara una bordata che finisce in rete a fil di palo. E nei due minuti di recupero i siciliani sfiorano il terzo gol.  Nella ripresa non cambia l’andamento della gara. Gli ospiti premono e il Brindisi si deve affidare alle ripartenze. Al 9’ Moscelli parte come un treno costringendo il portiere Castelli a uscire dalla sua area . L’estremo difensore con un pizzico di fortuna riesce a colpire di testa e a sventare.

Castelli al 13’ riesce a salvare la propria porta con un gran volo sul tiro di Fruci. Entra Mortelliti ed esce Maiorino. E’ il Trapani però che va nuovamente vicino al gol con Perrone che da posizione centrale manda alto sulla traversa. Entra il giovanissimo attaccante Faccini al posto di Moscelli. Al 37’ Battisti viene trattenuto mentre sta per tirare ma l’arbitro non concede il rigore. Protesta Rastelli che viene allontanato dalla panchina. Il finale è confuso. Il Brindisi cerca di mettere la palla in rete, ma senza risultato. Gli ospiti riescono a contenere. Sono più freschi e soprattutto giocano in undici contro dieci.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FOOTBALL BRINDISI-TRAPANI 0-2

Football Brindisi – Marconato, Montella, Fruci, Battisti, La Rosa, Lispi, Maiorino (dal 17’ st Mortelliti), Cejas, Ceccarelli, Alessandrì (dal 21’ pt Buono), Moscelli (dal 32’ st Faccini). A disp.: Pisa, Minopoli, Taurino, Gelfusa. All.: Rastelli

Trapani – Castelli, Alletto, Daì, Pagliarulo, Filippi (dal 31’ st Colletto), Pirrone, Barraco (dal 17’ st Montalbano), Calabrese (dal 21’ st Cutaia), Perrone, Coco, Madonia. A disp.: Dolenti,  Lo Bue, Lupo, Montalbano, Mastrolilli. All.: Biscaglia

Arbitro – Pairetto di Nichelino

Reti – Nel pt al 30’ Coco, al 35’ Calabrese

Note – Al 21’ del pt espulso Marconato; al 37’ allontanato Rastelli; ammoniti Calabrese e Pagliarulo; angoli  10-4 (5-2) per il Trapani; recupero: 2’ nel pt, 4’ nel st;    spettatori 1.500 circa

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento