Il porto di Villanova invaso da Posidonia: "Aria irrespirabile"

Il presidente della Pro Loco Ostuni marina, professor Domenico Greco, scrive al nuovo commissario prefettizio della Città Bianca Maria Padovano

OSTUNI – Il porto di Villanova, marina di Ostuni, invaso da posidonia. Il presidente della Pro Loco Ostuni marina, professor Domenico Greco, scrive al nuovo commissario prefettizio della Città Bianca Maria Padovano perché disponga accertamenti di natura sanitaria.

posidonia ostuni villanova-2

“Ciò che colpisce sono le esalazioni maleodoranti che si propagano oltre l'area portuale e che rendono l'aria irrespirabile e possono rappresentare degrado sanitario e ambientale oltre che un possibile danno economico alle attività ricadenti in zona in quanto questo problema scoraggia la presenza di avventori e turisti. Inoltre questo problema non permette la regolare navigazione delle imbarcazioni ormeggiate”, scrive Greco per conto di tutta l’associazione che rappresenta.

posidonia ostuni villanova4-2

“Ci rivolgiamo pertanto al sig. commissario prefettizio in quanto autorità sanitaria affinché disponga una verifica dello stato dei luoghi al fine di adottare i provvedimenti conseguenziali per la rimozione delle cause che possono incidere sotto il profilo igienico-sanitario alla salute dei residenti, degli operatori e dei frequentatori di Villanova porto al fine di rendere gradevole la località della marina di Ostuni”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento