Traffico di clandestini, lacerata la rete della mafia curda: 30 arresti

BRINDISI – La rete delle organizzazioni criminose che gestiscono il traffico di clandestini è un sistema senza buchi, quasi perfetto. Lo capisci quando la polizia inglese e quella francese chiedono alla squadra mobile e alla procura di Brindisi informazioni sull’inchiesta, le foto dei capi dell’organizzazione, e anche lo schema utilizzato per le indagini. L’Operazione Human Carriers, conclusa oggi con la notifica di 29 ordinanze di custodia cautelare e un solo personaggio sfuggito per ora alla cattura, è anche questo, “un esempio di perfetta sinergia tra magistrato inquirente e polizia giudiziaria”, e soprattutto uno dei casi più importanti in assoluto di successo contro la mafia curda, resasi responsabile “di un reato odioso: lo sfruttamento degli ultimi”.